closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Abbonati al manifesto digitale ed accedi da web e app per € 20.00 al mese, o €199.00 l’anno.

Abbonati ora

Tria a campare

Andrea Colombo

Il ministro dell’economia Tria non cede alle pressioni di Lega e 5 Stelle e alza paletti dello scontro sulla manovra: «Deficit all’1,6% o i mercati ce la faranno pagare». Di Maio sbotta: «Pretendo che un ministro serio trovi i soldi». E Salvini non rinuncia a cambiare la legge Fornero

Assalto all'economia. Manovra a tre anime e tutte molto agitate

Andrea Colombo

Alta tensione tra Lega e M5s sulla legge di bilancio. Veti incrociati su pensioni, flat tax e reddito di cittadinanza. Di Maio e Salvini muovono all’assalto di Tria

«Il M5S è a rischio leghizzazione». Sulle spine neoeletti e veterani grillini

Giuliano Santoro

Governo gialloverde. Il ministro Luigi Di Maio: «Il Movimento non è disponibile a votare alcun condono»

E Salvini tranquillizzò Berlusconi: Taglio agli spot tv? «Solo sbruffonate»

Andrea Colombo

Ritrovarsi ad Arcore. La «reunion» del centrodestra alimenta la rabbia grillina: il piano Crimi è confermato

Manovra sempre più extralarge: arriva la pace fiscale perpetua?

Andrea Colombo

La Flat Tax appare sempre meno piatta. Al momento, stando a quando dichiara il sottosegretario Bitonci, la aliquote sarebbero tre

Rebibbia, tragedia al nido. Detenuta uccide la figlia

Eleonora Martini

Una donna tedesca butta giù dalle scale i suoi due figli. La piccola muore, l’altro è gravissimo. Il Garante Mauro Palma: «Prima della punizione viene il diritto dei bimbi di vivere con le madri fuori dal carcere»

Una tragedia che pone domande e chiede risposte

Stefano Anastasia

Di fronte a una simile tragedia bisogna farsi forza e guardare fino in fondo quel che essa ci dice. Non per dedicarsi al gioco delle responsabilità, ma per capire cosa sia avvenuto e cosa si sarebbe potuto fare per prevenirlo

I SIGNORI DEGLI ANELLI

Olimpiadi, Torino si autosilura oggi tocca a Milano-Cortina

Maurizio Pagliassotti

L’esclusione «salva» la giunta Appendino. Piano B in corner. Di Maio contro il Coni

GIUSTIZIA & POLITICA

Truffa sui rimborsi elettorali, Salvini restituirà in comode rate da 76 anni

Ernesto Milanesi - Padova

Ok dai pm: 50mila euro al mese sul conto della finanza. Ma le indagini in Lussemburgo proseguono. Mentre la «nuova» Lega resta in un limbo giuridico, per sciogliere il Carroccio serve un congresso non scontato

L'INCHIESTA

Amazon è la nuova Fiat

Alessandro Delfanti

Capitalismo digitale. Tra i nostri ordini online e il fatturato miliardario di Jeff Bezos c’è una piattaforma che organizza una forza lavoro globale composta da italiani e stranieri. Inchiesta sul mondo degli algoritmi, le nuove catene di montaggio, la logistica e i nuovi conflitti. Come la cultura aziendale della Silicon Valley è stata importata in Italia

Cresce il lavoro precario, nuovo stop dell’industria, rallenta la crescita

Mario Pierro

Nota congiunta Istat, Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Inps, Inail e Anpal: segnali non confortanti in vista della manovra

Professionisti premiati dalla «Flat Tax»

Mario Pierro

Le stime della Cna sulle misure per il lavoro autonomo. Gribaudo (Pd): «Alibi perfetto per fare aprire ai dipedenti finte partite Iva»

«I robot creeranno 133 milioni di posti di lavoro entro il 2022»

Roberto Ciccarelli

Il rapporto «The Future of Jobs 2018» rovescia le previsioni apocalittiche sul lavoro nei prossimi cinque anni: si creeranno 133 milioni di posti

Bassi salari e lavori poveri: il futuro dell’ex classe media

Roberto Ciccarelli

Il problema politico di come combinare la tecnologia con la redistribuzione del reddito e del potere emerge anche dal rapporto del World Economic Forum

Le veloci macchine di un eterno presente

Benedetto Vecchi

La scomparsa a 86 anni del pensatore visionario, che ha dedicato la sua esistenza allo studio della dromologia

«L’immaginazione? Provoca l’incidente maggiore, il disastro»

Arianna Di Genova

Uno stralcio di un’intervista al filosofo realizzata a Parigi nel 2002, nell’ambito della mostra «Ce qui arrive»

Genova, Toti resta commissario, rinvio per Autostrade

Redazione politica

Il vertice a palazzo Chigi con gli enti locali non risolve il nodo del delegato alla ricostruzione del ponte. Ma trova altri fondi per la città, Tria permettendo

Toninelli fa foto e non risolve i problemi. Stallo su commissario e chi farà il ponte

Giulia Mietta - Genova

Rixi (Lega) rilancia Autostrade ma il M5s è irremovibile. Iolando Romano (commissario al Terzo Valico) in per sostituire Toti?

Il Pd resta senza cena e finisce a pesci in faccia

Daniela Preziosi

Giachetti digiuna per la data del congresso, a casa dem si litiga anche sul caso D’Urso

Un altro autogol, alla fine Renzi si sfila e la serata salta (forse)

Daniela Preziosi

Dopo una giornata intera di sfottò dalla rete, una catastrofe comunicativa a social unificati, l’ex segretario Renzi si sfila dall’invito a cena a Casa Calenda

Provenzano, sinistra Pd: «Il congresso e un’idea d’opposizione, altro che cene degli sconfitti»

Daniela Preziosi

Intervista. Provenzano, sinistra Pd: non si riparte da chi ha sbagliato tutto Orfini chiede lo scioglimento del partito? Certifica che ha fallito

Spunta la «rifondazione democratica». Orfini: sciogliamo il Pd e rifacciamolo

Domenico Cirillo

Il presidente del Pd Orfini: «Non serve cambiare nome, stracciamo lo statuto del partito, sciogliamolo e poi rifondiamolo»

Aereo russo abbattuto in Siria, Mosca tuona contro Israele

Chiara Cruciati

Lunedì notte guerra sui cieli di Latakia: c’erano anche i francesi, dice il Cremlino. Putin furioso, ma alla fine smorza le tensioni. Poco prima i russi avevano sospeso la battaglia di Idlib. Ma Tel Aviv pare optare per il caos e gira l’accusa a Iran e Hezbollah

Il Cremlino è venuto a patti con due diavoli

Alberto Negri

Siria. Israele accetta la permanenza di Assad ma allo stesso tempo la Russia permette a Israele di tenere sotto tiro gli iraniani che consentono ad Assad di restare in sella. I nodi sono venuti al pettine: fino a che punto Mosca può tollerare una guerra per procura per conto Usa?

L'EVENTO

Il nome del dialogo

Luciana Castellina

Cronaca appassionata di un incontro nell’isola greca di Syros tra cristiani e marxisti. Per discutere di beni comuni, democrazia, Europa. Mondi oggi più simili grazie a Papa Francesco. La barbarie della società ha raggiunto un livello tale che ci impone di fare: insieme e ognuno secondo i suoi modi. La «summer school» voluta, tra gli altri, da Transform Europa, «braccio culturale» del Partito della Sinistra Europea si è tenuta dal 1 all’8 settembre scorsi

VERITA' E GIUSTIZIA PER GIULIO REGENI

Fico si smarca: «Al Sisi sveli il sistema che ha ucciso Giulio»

Chiara Cruciati

Italia/Egitto. «Morto due volte»: al Cairo il presidente della Camera denuncia i depistaggi. Mezza ammissione del regime: «Elimineremo ostacoli»

L’Osservatorio Europeo denuncia la disparità di genere nei media, record negativo Italia e Germania

Shendi Veli

I giornalisti maschi firmano in media il doppio degli articoli. Undici paesi presi in esame. L’Italia male anche per il World Gender Gap

Uomini soli al comando: i vertici dei quotidiani composti al 90% di maschi

Shendi Veli

Il “soffitto di cristallo” rimane ben saldo sopra la testa delle giornaliste che quasi mai arrivano a ricoprire ruoli dirigenziali

LA STORIA

Migrare, declinazione di coloniale

Marc Tibaldi

Ha organizzato rivolte e reti di solidarietà di rifugiati in Marocco e in Europa, ora Emmanuel Mbolela spiega con il suo libro perché si fugge e da cosa. «Qui in Italia tutte le contraddizioni»

PRIMAVERE ARABE

Al-Aswani: «La rivoluzione culturale di Tahrir è ancora viva»

Chiara Cruciati

Intervista allo scrittore egiziano in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo, “Sono corso verso il Nilo”: «La mia è la storia umana della rivoluzione. Questo regime è peggiore perché è una tigre ferita e la ferita l’ha inferta la rivoluzione»

L’identità ha bisogno del nemico, a uso e consumo elettorale

Piero Bevilacqua

Corsera. La critica di Galli della Loggia a Montanari è di misconoscere l’identità e la storia dell’Italia solo per fini politici. Al centro la questione dei migranti

Identità (Una certezza o una ricerca?)

Alberto Leiss

In una parola . Il nodo “identitario”: non sarebbe il caso di occuparsene se il tema non fosse davvero molto rilevante per la sinistra e la politica democratica

STEFANO CUCCHI

Sulla pelle di tutti

Eleonora Martini

Cinema e piazze stracolmi, in migliaia alla proiezione «pirata» all’Università di Roma. «Sulla mia pelle», il film su Stefano Cucchi esce dalla piattaforma e scuote le coscienze. La sorella Ilaria continua a chiedere giustizia, ma «ora so che non siamo più soli»

Ilaria Cucchi: «Nel film ho rivisto mio fratello, ora non siamo più soli»

Eleonora Martini

Intervista alla sorella di Stefano Cucchi dopo l’uscita del film: «L’interpretazione magistrale di Alessandro Borghi ci ha restituito un po’ dell’aspetto umano, intimo, spirituale, con cui Stefano ha vissuto quei giorni del suo calvario»

Il dolore di Stefano Cucchi nella prigione dell’omertà

Silvana Silvestri

La recensione. Durissimo e preciso nel colpire là dove deve andare a segno senza deviazioni di percorso Sulla mia pelle di Alessio Cremonini accompagna con rara umanità fino alla morte la settimana di agonia di Stefano Cucchi.

Il calvario di Cucchi e l’incontro con questo stato

Mauro Palma

Vi proponiamo un articolo pubblicato nel 2013 al termine del processo di primo grado per la morte di Stefano Cucchi che sottolineava alcuni aspetti di questa tragica vicenda che restano di drammatica attualità

EDITORIA E DEMOCRAZIA

Il monito di Mattarella: salvaguardare la libertà di stampa

Vincenzo Vita

Il presidente ha dato prova nella sua vita politica e istituzionale di attenzione costante all’informazione. Nell’agosto del 1990, dopo l’approvazione della legge Mammì che legalizzava l’impero berlusconiano, si dimise dal governo per protesta

Chi è mafioso non è cristiano. Il papa ricorda Pino Puglisi

Luca Kocci

Il papa a Palermo per i 25 anni dall’omicidio di Padre Puglisi. Augusto Cavadi, fondatore della scuola di formazione etico-politica «Giovanni Falcone»: «Visita importante purché non finisca come quella di Wojtyla alla Valle dei templi: venne presa sul serio dai mafiosi, che iniziarono a mettere le bombe nelle chiese e uccisero Puglisi, ma non dai cattolici»

Un prete anomalo simbolo di una Chiesa non collusa con il potere

Luca Kocci

La sera del 15 settembre 1993, giorno del suo compleanno (56 anni), don Pino Puglisi, parroco di San Gaetano a Brancaccio, viene ucciso da Salvatore Grigoli (che gli spara un colpo di pistola alla nuca, da pochi centimetri), per ordine dei fratelli Graviano, boss del quartiere. Ucciso per il suo impegno antimafia poco appariscente ma concreto

Una rivoluzione dopo, la povertà è la stessa di sette anni fa

Chiara Cruciati

Dal 2011 le condizioni di vita non sono migliorate. E l’Fmi ora impone l’austerità: la finanziaria «lacrime e sangue» provoca mesi di scioperi e centinaia di arresti

Tunisi ri-smentisce Salvini: «Sui rimpatri non si cambia»

Mario Di Vito

Il ministro aveva parlato di nuove procedure dopo l’arrivo di 184 tunisini a Lampedusa: «Lì non c’è la guerra». La risposta: «Valgono gli accordi in vigore»

ANNIVERSARI

Il Sessantotto che non si vede

Luigi Manconi

L’intervento. A margine del movimento tante sono state le istanze di cambiamento.

«Il collasso di Lehman Brothers cambiò la faccia del capitalismo»

Marina Catucci - New York

2008-2018. A 10 anni da Lehman Brothers, parlano un ex manager e un’attivista di Occupy Wall Street.

Quegli scatoloni e l’inizio di una recessione epocale

Marina Catucci - New York

La storia. New York, quando i trader licenziati divennero camerieri e i lunch a prezzo variabile.

Il casinò della finanza a tutto gas

Andrea Baranes

Dieci anni di crisi. In Europa non si vede nemmeno l’ombra di una separazione tra banche commerciali e di investimento o di una tassa sulle transazioni finanziarie. Non va meglio negli Usa.

Avviso ai naviganti per un giorno di lotta contro la barbarie

Norma Rangeri

Chi manipola la sofferenza sociale e se ne serve per rivolgerla contro l’anello più debole della catena, i migranti, è una persona incivile, è un politico pericoloso che va combattuto a fondo e a viso aperto. Per questo, per rispondere ad una ignominiosa viltà ho scritto e confermo che ci vorrebbe una grande manifestazione di popolo.

Torniamo visibili, manifestiamo. Usciamo insieme dall’angoscia

Luciana Castellina

E allora viva l’iniziativa del “manifesto” che, con i migranti e contro Salvini, dice: fatevi vivi, noi offriamo uno spazio per organizzare la protesta a settembre.

Per avviare un progetto politico serve un patto tra «vittime»

Alfio Mastropaolo

È pregiudizio elitista ritenere che vi siano due Italie, antropologicamente diverse, di cui una da ultimo convertita al razzismo e insensibile alla tolleranza.

In piazza contro il sovranismo del particolare

Raffaele K. Salinari

Il processo fondante del governo parte da un’analisi, seppur rozza e schematica, di problemi reali. Ma non li traguarda verso uno scenario, né ne analizza le cause.

Manifestazione unitaria, si muovono gli antirazzisti

Ruggero Scotti

Le associazioni si muovono per promuovere una manifestazione nazionale contro Salvini e per garantire la massima partecipazione alla marcia Perugia-Assisi.

Al centro la lotta al razzismo

Alfonso Gianni

Possibile che non si capisca il senso profondo dell’esperienza di Riace ove immigrazione e integrazione volontaria hanno salvato un paese dal declino che i famosi bronzi non hanno fermato?

Le origini del «fenomeno Salvini» e la necessità di una svolta

Enrico Pugliese

L’attuale Ministro dell’interno ha avuto la migliore eredità che poteva aspettarsi per portare avanti i suoi progetti. Giusto, dunque,manifestare.

A Bruxelles per denunciare l’attacco agli spazi delle donne

Shendi Veli

Dopo la revoca della concessione dello stabile del 3 Agosto, la Casa Internazionale delle Donne e gli altri spazi sotto attacco portano la loro istanza di fronte al Parlamento Europeo.

Impegnamoci per una battaglia di civiltà

***

Prendiamo la parola come uomini non solo per esprimere solidarietà alle amiche della Casa e a tutte le donne e le organizzazioni femminili impegnate nella difesa e nel rilancio di questo luogo.

La nostra è una richiesta politica

Francesca Koch

La Casa Internazionale, luogo simbolico e materiale del femminismo storico, è da sempre riconosciuta come una risorsa della città di Roma e non solo.

Lettera aperta delle ex consigliere e assessore alla sindaca Raggi

***

Casa internazionale delle donne. Una soluzione negoziale sui debiti pregressi è sempre possibile per continuare a far vivere questa straordinaria esperienza che è un valore aggiunto per la città.

La regione Lazio misurerà il ‘valore economico’ della Casa

Redazione politica

La Regione Lazio dichiara la Casa «sito di rilevante interesse pubblico», e misurerà il suo «impatto sociale grazie ai numerosi servizi offerti». L’annuncio dell’assessora Bonaccorsi.

Contro il racket e le violenze, la Casa è una base internazionale

Oria Galgano

La cooperativa BeFree. Gestiamo servizi per le donne su molti territori, lavoriamo con l’Europa e dell’Onu, realizziamo corsi per operatori sociosanitari e delle forze dell’ordine.

Dacia Maraini: «Abbiamo riscritto la storia»

Alessandra Pigliaru

Un’intervista alla scrittrice che fin dall’inizio ha partecipato al progetto della Casa internazionale delle donne di Roma.

I nostri servizi solidali e gratuiti, Raggi cosa vuole?

Elisabetta Canitano

I fatti parlano per il nostro lavoro, le tante donne assistite con professionalità e
solidarietà. Ma forse ben altri interessi premono dietro alla soppressione della parola delle donne.

Inserti, libri, dvd e molto altro

La democrazia mai risarcita

Lorenzo Guadagnucci

Risarcimenti per danni d’immagine. Tre milioni per i risarcimenti pagati ai torturati, 5 per i danni d’immagine: tanto vale, per il pm della Corte dei Conti, la bella impresa compiuta il 21 luglio 2001 dalla nostra polizia alla scuola Diaz.

La sentenza Integrale. Macelleria italiana

***

Il testo integrale della storica sentenza della Corte di Strasburgo del 2016. Il nostro paese è colpevole di tortura e le più alte istituzioni hanno garantito l’impunità ai responsabili.

IL MANIFESTO RELOADED

Il bilancio di un anno, un invito ai lettori

Il giornale è in utile: più di 70 supplementi, il nuovo settimanale ambientalista, il periodico outdoor, lo sbarco nelle edicole di Sicilia e Sardegna, i progetti futuri. Cooperativa non-profit, poca pubblicità e i conti in ordine. Una parte dei costi di stampa sono coperti dai contributi all’editoria. Pensati per chi, come noi, vive senza padroni.

VISIONI

Amos Gitai, la resistenza di essere minoranza

Cristina Piccino

Intervista. Israele, il presente, la necessità di un cinema capace di dialogo col mondo. Una conversazione con Amos Gitai a partire dai suoi due nuovi film, «A Tramway in Jerusalem» e «Letter to a Friend in Gaza»

CULTURA

Quelle speculazioni bio-tecnologiche

Silvia Niccolai

Un percorso critico a partire da «Nel ventre di un’altra», di Laura Corradi. Donatrici e venditrici di ovociti, fecondazione in vitro, gestazione per altri e diritti riproduttivi. Un punto di vista post-coloniale e intersezionale, attento alla critica eco-femminista della scienza

Intervista a Annette Wieviorka: «Non sempre la verità ha un senso»

Gianpaolo Cherchi

Parla la storica francese. «Bisogna guardare ai rapporti spontanei con persone e luoghi, con ciò che contribuisce a fare della memoria non un ricordo individuale ma un patrimonio collettivo»

Tim Marshall e la fenomenologia del filo spinato

Guido Caldiron

Parla l’autore di «I muri che dividono il mondo»: «Un terzo degli stati hanno costruito recinzioni; metà di quelle erette a partire dal 1945 è stata creata di recente»

VISIONI

Amy Adams, giornalista border line

Stefano Crippa

Prodotta da Hbo e in onda su Sky Atlantic, Sharp Objects è una ministerie in otto episodi, una delle più attese della stagione, tratta dall’omonimo romanzo di Gillian Flynn autrice di L’amore bugiardo – Gone Girl

VISIONI

Il canto di protesta delle banlieue fra musica algerina e combat rock

Roberto Francavilla

Musica. Addio a Rachid Taha, autore di «Rock El Casbah», «Ya Rayah» e «Tékitoi».

Il ritorno di Eminem sulle tracce del passato

Luca Pakarov

Ci siamo ritrovati a fine 2017 con un disco indigesto per molti, Revival, in cui più di un ritorno in tanti hanno visto la parabola discendente di Eminem. Da questo disco però c’è da partire per arrivare a Kamikaze, pubblicato ora

Bob Marley il poeta del ghetto tra sballo e meditazione

Grazia Rita Di Florio

Ristampa in versione deluxe con takes alternativi e demo inedite di «Kaya», storico album del 1978. Il disco dalle atmosfere dopate, era stato registrato a Londra insieme a brani confluiti poi in «Exodus»

Netflix, pensieri su un futuro in divenire

Cristina Piccino, Giovanna Branca

Il Leone d’oro a «Roma» accende la protesta, ma la risposta deve essere politica. Servono regole, ma la convivenza tra diverse visioni è già una realtà.

«Siamo di fronte a un mondo nuovo che non si può gestire con decreti»

Redazione visioni

L’intervento del Ministro Bonisoli sulla «querelle» Netflix all’indomani del Leone d’oro a «Roma».

L'ISOLA CHE C'È

Il manifesto è tornato nelle edicole di Sicilia e Sardegna

Siamo finalmente tornati nelle edicole di Sicilia e Sardegna. Due centri stampa e distribuzione in tutte le città. Non solo con il quotidiano ma anche con tutti i supplementi e gli inserti, da scoprire e riscoprire.

Ricevi ogni mattina l’edizione digitale nella tua casella email

Gratis, niente spam, zero pubblicità. Provalo, puoi disiscriverti facilmente in qualsiasi momento.

Politica

Truffa sui rimborsi elettorali, Salvini restituirà in comode rate da 76 anni

Ernesto Milanesi

Internazionale

Razzi e volantini di Haftar a Tripoli

Rachele Gonnelli

Europa

Passaporto ai sudtirolesi, guerra di nervi tra Roma e Vienna

Ernesto Milanesi