closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Abbonati al manifesto digitale ed accedi da web e app per € 20.00 al mese, o €199.00 l’anno.

Abbonati ora

Riciclati

Andrea Colombo

Fragile pace tra Salvini e Di Maio, ma il leghista esce ammaccato dallo scontro. Il condono resta ma senza impunibilità né per l’evasione né per il riciclaggio. Il leader 5 Stelle canta vittoria davanti al suo popolo del Circo Massimo nonostante il verdetto di Moody’s. Domani Tria respingerà l’ultimatum della Ue: «La manovra non cambia»

Poveri noi tra il gatto e la volpe

Norma Rangeri

L’imbarazzante battaglia politica a colpi di condoni e la gara tragicomica tra Di Maio e Salvini a chi nasconde meglio l’evasore sotto il tappeto, rappresentano uno spettacolo che il nostro Paese e gli italiani non meritano. Il gatto (Di Maio) e la volpe (Salvini) hanno offerto un’immagine penosa di se stessi, senza neanche bisogno di un’opposizione di sinistra in grado di scalfire la maschera di credibilità e il consenso al governo gialloverde.

5 Stelle subito all’incasso: «Alla fine ha vinto l’onestà»

Giuliano Santoro

La kermesse del Circo Massimo. Il capo politico: «Siamo in 30mila. Siamo al governo e riempiamo ancora le piazze»

Dopo la sceneggiata della manina il condono resta a 100 mila euro

Redazione

Dl fiscale bis. Retromarcia del consiglio dei ministri sul mega-condono, accordo raggiunto dallo stralcio ai grandi evasori: cosa prevede il nuovo decreto

Come disinnescare la bomba sociale dei precari di oggi

Felice Roberto Pizzuti

Gli interventi pensionistici che il governo sta proponendo, e il dibattito che li accompagna, continuano ad eludere il problema principale, cioè il disastro sociale che sta maturando: quasi la metà dei lavoratori dipendenti entrati nel mercato del lavoro dopo il 1995.

La manovra della guerra tra poveri

Giuseppe De Marzo

Il governo delle destre. Il finto reddito di cittadinanza stigmatizza chi è in difficoltà facendo passare il cosiddetto «povero» per un parassita che non vuole fare niente.

L'APPELLO

In piazza il 27 ottobre, con i migranti per fermare la barbarie

***

Razzismo e xenofobia vengono ogni giorno instillati tra gli italiani del Nord e quelli del Sud, e si diffondono nelle città e nelle periferie sociali. Ma se prima si trattava soltanto di segnali universalmente considerati negativi, adesso i sintomi sono rappresentativi di un’involuzione profonda. E fanno paura. A fronte di un cambiamento così preoccupante, è necessario intensificare ed estendere la risposta di popolo contro le violenze, i soprusi, le prepotenze che scendono dall’alto come una nera cappa che copre il nostro Paese. Una risposta in nome dei diritti, del rispetto, del senso di umanità che non possiamo e non dobbiamo smarrire. È tempo di raccogliere, insieme, i segnali di un’alternativa come la reazione all’attacco a Riace e al sindaco Lucano e la sottoscrizione per i bambini figli di cittadini stranieri di Lodi

La sottile linea nera: in Italia un episodio di razzismo al giorno

Roberto Maggioni - Sondrio

Dal panettiere senegalese pestato a Sondrio alla donna Nord Africana malmenata a Roma per un parcheggio. La scia di violenze percorre tutto lo stivale e desta timori e inquietudine

Contro il presidente Usa e il governo italiano: «Salvini è un razzista e un bigotto»

Giovanna Branca

L’incontro di Michael Moore con il pubblico della Festa del Cinema di Roma

L’America nell’era di Trump e il racconto del presente

Cristina Piccino

«Fahrenheit 9/11» analizza il successo del tycoon, tra errori dei democratici e nuove forze di protesta. Presentato alla Festa di Roma, uscirà nelle sale italiane il 22 ottobre

CHIUDO ASILO

Salvini: «Pattuglie di agenti al confine»

Marina Della Croce

Francia-Italia. Il ministro leghista attacca ancora Parigi. Che replica: «Accompagnamento dei migranti fatto secondo le regole»

REFERENDUM

Il voto nell’Ossola che interroga la storia e il presente

Giuliana Sgrena

La provincia sceglie oggi se separarsi dal Piemonte. Se vincerà il sì con il 50 per cento più uno degli aventi diritto, si avvierà in parlamento la procedura per l’approvazione di una legge ordinaria che ratifichi la volontà popolare. I promotori guardano all’economia ma c’è chi evoca anche l’eredità della Repubblica partigiana del 1944

Carla Nespolo: «Attaccano Mimmo Lucano perché Riace ha già vinto»

Silvio Messinetti

Intervista alla presidente dell’Anpi che sarà in piazza a Catanzaro: «Salvini vuole cancellare Riace perché smentisce la sua teoria ’immigrazione uguale delinquenza’. Oggi manifestiamo come atto di omaggio e fraternità»

Mimmo Lucano a «Che tempo che fa» nonostante la Lega

Redazione

Il caso. Via libera dall’ufficio legale della Rai. Pd, Leu, Fnsi-Usigrai, stop alle censure. A Porta Maggiore a Roma spunta un gigantesco manifesto dedicato al sindaco di Riace

Sadismo per piegare e sottomettere la vita di Lucano

Tonino Perna

C’è una strana atmosfera a Riace il giorno in cui il suo sindaco lascia il paese come fosse un criminale. Esiliato, umiliato, sradicato, trattato peggio di un cane randagio. «Era meglio se fosse rimasto agli arresti domiciliari» – dicono i suoi amici

L’ultima versione saudita? «È stata una scazzottata»

Michele Giorgio

Il presidente americano definisce «credibile» la versione di Riyadh secondo la quale il giornalista dissidente è morto nel consolato saudita a Istanbul durante una «colluttazione». NYT: è stato strangolato

Campanini: «È la “politica” dei Saud sui Fratelli Musulmani»

Farian Sabahi

Intervista A Massimo Campanini, docente di Islamistica. “Le affermazioni di Trump su questa viocenda – sanzioni sì, sanzioni no, ma Riyadh è nostro prezioso alleato – non sono altro che un teatrino per gettar fumo all’opinione pubblica internazionale”

L'ANNIVERSARIO

Uno scatto lungo 50 anni

Nicola Sellitti

Olimpiadi di Città del Messico del 1968. Il pugno chiuso di Tommie Smith e John Carlos, una delle immagini più forti e controverse del Novecento

IL REPORTAGE

Meno armi e più libri. Gli studenti vogliono cambiare la Colombia

Alessandro Portelli - Bogotà

Gli universitari portano 400 mila persone in piazza contro i tagli all’istruzione. L’arte e la cultura come diritti civili e strumenti di lotta. Da Bogotà a Medellin, viaggio nel Paese che non si arrende alla destra e all’immaginario dei narcos

Leu, gli ammutinati con Grasso e contro Mdp: no divisioni, subito il partito

Daniela Preziosi

Grasso in tour dai comitati: io mantengo gli impegni. Mdp chiede una ‘verifica’ ma critica il presidente

Potere al popolo in assemblea a Roma: i portavoce scelti dal voto via web

Redazione

Cantieri della sinistra. Più di 500 i tavoli tematici. In ballo lo strappo finale con Rifondazione

Rigenerare la sinistra, rifondare l’Europa

Nicola Zingaretti

Congresso pd. Cambiare tutto e farlo in fretta, prima che sia troppo tardi. La risposta a Gianni Cuperlo

Pd, un congresso di riscatto o una conta feroce

Gianni Cuperlo

Il rischio reale è che chiunque vinca si ritrovi a guidare un partito senza più militanti e passione. Coinvolgere chi non si riconosce nel governo ma non si fida più di noi. Ne parliamo a Milano

Sinistra: dal vagone di coda le periferie inviano segnali

Enzo Scandurra

Accanto al rancore verso il centro-città, le periferie sono attraversate da vita vera, e diventano un riferimento culturale. Bisognerebbe tornarci, e offrire una sponda

RENZISMO

La Leopolda borghese del battitore libero Renzi

Riccardo Chiari - Firenze

Democrack . La kermesse segna il tutto esaurito, ma l’orizzonte ideale si riduce alla denuncia del “governo degli incapaci” e ai comitati civici “che vanno oltre il Pd”. Applausi da una platea per lo più anziana e mediamente agiata, mentre i renziani smentiscono l’ipotesi di rinviare il congresso e il progetto di un nuovo partito

Ilaria Cucchi accusa: «Nistri vuole punire i carabinieri testimoni»

Eleonora Martini

L’arma del delitto . La sorella di Stefano parla dell’incontro col comandante dell’Arma. La ministra Trenta smentisce (ma non del tutto)

Cucchi, l’Anm contro le «insinuazioni» degli imputati sul processo bis

Eleonora Martini

Giustizia. La procura di Roma interroga un altro carabiniere della caserma di Tor Sapienza

Andrea Occhipinti: «Cucchi, adesso il mondo ci guarda»

Eleonora Martini

Parla il produttore del film «Sulla mia pelle», uscito in contemporanea nelle sale italiane e su Netflix che lo ha distribuito in 190 Paesi. Il fondatore della casa di produzione e distribuzione cinematografica Lucky Red ha deciso di dimettersi da presidente della sezione distributori dell’Anica per smorzare le polemiche con gli esercenti

28 ottobre 2009 Ragazzo morto in cella: sangue e ferite sul corpo. Giallo sul no al ricovero

Cinzia Gubbini

Riproponiamo il primo articolo del manifesto sul caso Cucchi. L’inizio di una controinchiesta

Un carabiniere, imputato, fa causa a Ilaria Cucchi

Il maresciallo Roberto Mandolini chiede alla sorella di Stefano Cucchi 50 mila euro per «diffamazione»

Dopo il Tap, aiutino leghista a M5S per evitare un’altra figuraccia

Maurizio Pagliassotti - Torino

No Tav. I senatori però parlano di ‘modifiche al tratto italiano dell’opera’, cosa già avallata dai proponenti della grande opera. Nuove condanne agli attivisti

Condanne pesanti ai No Tav: 30 anni di carcere

Maurizio Pagliassotti - Torino

Val Susa. Concluso il processo per gli scontri del 28 giugno 2015 a Chiomonte, pagano in 16. Il movimento: «È un attacco preciso, per quello che siamo»

Mozione Meloni per fare di Roma «città pro-vita»

Shendi Veli

Oggi presidio in Campidoglio di Non Una di Meno. Come a Verona, poi anche a Ferrara e ora nella capitale, l’estrema destra fa lobby per abbattere la legge 194

La Normale di Pisa non è un posto per donne

Andrea Capocci

Il direttore Vincenzo Barone denuncia: calunniate se si presentano a un concorso. Lo scorso maggio, il Miur aveva elaborato indicazioni contro il gender-gap

La chiesa, lo stato e la libertà di scelta delle donne

Rossana Rossanda

Anche io partecipo alla protesta delle amiche che si sono indignate per la scelta del Comune di Verona e della rappresentante del Pd in esso: toccare la legge 194 significa abolire tutto quel che si è cercato di fare per difendere le donne dagli aborti clandestini; e si è fatto poco perché la 194 permette comunque quella libertà di coscienza del medico attraverso la quale passa il modo di eluderla. Essa va assolutamente tenuta ferma

TAGLI ALL'EDITORIA

Appello dell'Fnsi al parlamento: garantisca il pluralismo

Redazione Economia

Manovra. Lorusso: saranno colpiti coop no profit e giornali cattolici

Il monito di Mattarella

Vincenzo Vita

Il presidente ha dato prova nella sua vita politica e istituzionale di attenzione costante all’informazione. Dopo l’approvazione della legge Mammì che legalizzava l’impero berlusconiano, si dimise dal governo per protesta

Il Vaffa del governo ai giornali

Matteo Bartocci

La Lega concede ai grillini lo scalpo «graduale» delle pochissime testate in cooperativa e non profit rimaste

Il finanziamento pubblico è un presidio democratico

Associazione Stampa Romana

Il fondo per l’editoria non finanzia i grandi quotidiani ma le voci legate ad un pensiero critico e non omologato e la piccola editoria territoriale

Un esercito di poveri in cerca di risposte strumentalizzato da tutti

Roberto Ciccarelli

Nel suo rapporto annuale la Caritas attesta un aumento del 182% dei poveri avvenuto negli anni della crisi e chiede al governo di tenere conto dell’esperienza del “reddito di inclusione” (ReI) nel nuovo sussidio di povertà chiamato “reddito di cittadinanza”

Analfabeti e iperconnessi: la democrazia a rischio social

Arturo Di Corinto

Hacker’s dictionary. Le persone sono sempre meno capaci di distinguere le notizie vere da quelle false, si distraggono continuamente, tendono a rinchiudersi in una comfort zone dove sanno che le loro idee non saranno verificate

Il paese vota fino in fondo

Giuliano Battiston - Jalalabad

Gli attentati dei talebani e il nuovo sistema biometrico andato in tilt non fermano la speranza di cambiare. E oggi si replica

Corsa tra uomini d’affari, ex-mujahedin e le donne

Giuliano Battiston - Kabul

In ballo 250 seggi per la camera bassa del parlamento. Nella sfiducia generale

DIARIO DI BORDO DALLA MARE JONIO

In settanta salvati a Lampedusa malgrado Roma e Malta

Equipaggio della nave Mare Jonio

Operazione Mediterraneo. La presenza della nave umanitaria costringe le autorità ad intervenire. Dopo solo nove giorni di missione abbiamo reso evidente che non solo le partenze non sono state bloccate dalla politica disumana del governo italiano e degli altri governi europei, ma che il dispositivo di soccorso e recupero in mare delle imbarcazioni dei migranti in difficoltà è ormai largamente insufficiente e inadeguato. Siamo inoltre felici di avere potuto contribuire con il nostro intervento al salvataggio delle persone su questo barcone. Qui il video della sala operativa della Mare Jonio

La frode c’è ma è di Bolsonaro. «Crimine elettorale»

Claudia Fanti

Voto falsato dalla campagna di fake news orchestrate contro il Pt e Lula, pioggia di ricorsi. 3,2 milioni di dollari investiti sui social dalle aziende vicine al candidato neofascista. Il Psol chiede di sospendere le funzionalità di WhatsApp fino al voto

Dio, ordine fai-da-te e tanto odio. Brasile sull’orlo del baratro

Solange Cavalcante - San Paolo

il Paese si avvia al ballottaggio del 28 in un clima di crescente violenza, mentre al partito di Lula manca un’analisi seria dei motivi per cui assistiamo al ritorno dei militari al potere

USA, VERSO IL MIDTERM

Tra i giovani Usa la politica ora è cool. E il loro voto vale

Marina Catucci - New York

Stati Uniti. Elezioni di midterm, boom di registrazioni contro Trump e la lobby delle armi

IL MANIFESTO RELOADED

Il bilancio di un anno, un invito ai lettori

Il giornale è in utile: più di 70 supplementi, il nuovo settimanale ambientalista, il periodico outdoor, lo sbarco nelle edicole di Sicilia e Sardegna, i progetti futuri. Cooperativa non-profit, poca pubblicità e i conti in ordine. Una parte dei costi di stampa sono coperti dai contributi all’editoria. Pensati per chi, come noi, vive senza padroni.

Inserti, libri, dvd e molto altro

CASA DELLE DONNE

Legge regionale: va riconosciuto il valore della Casa delle Donne

Shendi Veli

Donne. L’emendamento approvato attribuisce valore economico ai servizi offerti dalle associazioni

A Bruxelles per denunciare l’attacco agli spazi delle donne

Shendi Veli

Dopo la revoca della concessione dello stabile del 3 Agosto, la Casa Internazionale delle Donne e gli altri spazi sotto attacco portano la loro istanza di fronte al Parlamento Europeo.

Impegnamoci per una battaglia di civiltà

***

Prendiamo la parola come uomini non solo per esprimere solidarietà alle amiche della Casa e a tutte le donne e le organizzazioni femminili impegnate nella difesa e nel rilancio di questo luogo.

La democrazia mai risarcita

Lorenzo Guadagnucci

Risarcimenti per danni d’immagine. Tre milioni per i risarcimenti pagati ai torturati, 5 per i danni d’immagine: tanto vale, per il pm della Corte dei Conti, la bella impresa compiuta il 21 luglio 2001 dalla nostra polizia alla scuola Diaz.

La sentenza Integrale. Macelleria italiana

***

Il testo integrale della storica sentenza della Corte di Strasburgo del 2016. Il nostro paese è colpevole di tortura e le più alte istituzioni hanno garantito l’impunità ai responsabili.

La nuova maschera del terrore

Giulia D'Agnolo Vallan - New York

David Gordon Green torna alle radici del capolavoro di Carpenter spazzando anni di exploitation minore.Uscito nelle sale Usa, in Italia, dopo l’anteprima alla Festa di Roma, arriverà il 25 ottobre

Le molte vite di Michael Myers, il «killer di baby sitter»

Redazione Visioni

La saga di «Halloween» a partire dall’originale di John Carpenter del 1978

FRANCO FORTINI

Eretico testimone del presente in fuga

Giuseppe Muraca

«Dieci inverni» (1947 – 1957) del poeta fiorentino riedito per Quodlibet. La prima edizione uscì per Feltrinelli nel 1957, poi ristampato dalla De Donato di Bari nel 1973. Il libro presenta una nuova veste critica, curata da Sabatino Peluso e introdotta da Matteo Marchesini

VISIONI

Charles Ferguson, lo scandalo «Watergate» e l’America di oggi

Giulia D'Agnolo Vallan - New York

Intervista . Il regista racconta il suo documentario sul caso che portò all’impeachment del presidente Nixon

HEBE UHART

Un’imprevista quotidianità

Caterina Ricciardi

Ritratti. La scomparsa della scrittrice argentina, nata a Moreno nel 1936. In Italia per Calabuig sono usciti il romanzo «Traslochi» e la raccolta di racconti «Turismo urbano». L’ultimo suo libro è «Animales»

Il sicario e la ragazzina

Cristina Piccino

Al cinema. Con «Soldado», il suo primo film a Hollywood, Stefano Sollima reinventa il paesaggio dell’immaginario. In sala il 18 ottobre

Un paradiso proibito di libertà femminile

Beatrice Fiorentino - Pordenone

Festival. Alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone il restauro della «Zarina» di Ernst Lubitsch, con la «prima vamp» Pola Negri, e «Captain Salvation» (1927) di John S. Robertson

ALIAS

Pound, nessuno tocchi mio padre

Caterina Ricciardi

Un libro-intervista da Mondadori. Mary de Rachewiltz, 93 anni, ha accolto in Tirolo, nel suo castello, Alessandro Rivali per conversare su Ezra Pound: spontaneità, precisione, atmosfere…

CULTURA

I corpi accessori della competenza

Girolamo De Michele

«Capitale disumano» di Roberto Ciccarelli, edito da manifestolibri. Quando è la vita a essere «in alternanza scuola lavoro». Un ragionamento politico iniziato anni fa. Un divenire abitato da studenti e docenti, dal loro uso dipende la «democrazia del tempo liberato»

Carole, la musa rivoluzionaria con l’arma della videocamera

Silvia Nugara - Martigny

Cinema. A Martigny, in Svizzera, una mostra dedicata a Roussopoulos ripercorre le tappe del suo lavoro tra Storia e lotte politiche

Idee per un’avventura nascosta dietro l’immagine dell’altro

Silvia Nugara - Martigny

Lo scambio fra i due registi sulle pagine dei «Cahiers du cinéma»

GRAMSCI E IL POPULISMO

I lemmi viventi della discordia

Salvatore Cingari

Si può dire che Gramsci non utilizzasse il termine populismo come uno stigma, e fosse anzi attento a cogliere in esso, come prassi o come rappresentazione culturale, gli elementi da sviluppare in una politica di emancipazione

MOSTRE

Gli sguardi sulla Storia nelle foto della Guerra civile spagnola

Giovanna Branca

Al Teatro dei Dioscuri al Quirinale l’esposizione «Fu la Spagna!» curata da Daniela Aronico e Andrea Di Michele e organizzata dall’Istituto Luce-Cinecittà indaga il ruolo e la prospettiva fascista nel conflitto

FEMMINISMI

Audre Lorde, nel desiderio dell’altra

Alessandra Pigliaru

Una raccolta di versi scelti e tradotti per la prima volta. «D’amore e di lotta» si compone di poesie scelte da sillogi che vanno dal 1968 a quella postuma del 1993. Lesbica, Nera, madre, guerriera, antirazzista, in difesa dei diritti e della comunità Lgbt

Alla ricerca del coraggio perduto

Laura Marzi

Intervista. Parla la scrittrice francese Edith de la Héronnière che presenta a Torino Spiritualità il suo «Ma il mare dice no». «Gli eroi letterari ci aiutano a tracciare la linea d’orizzonte di un futuro inedito: arrivano dove noi sogniamo di arrivare»

Il galateo dimesso della barbarie

Guido Caldiron

Parla lo scrittore e sceneggiatore francese Éric Vuillard autore di «L’ordine del giorno» (pubblicato da e/o). Vincitore del Premio Goncourt lo scorso anno. Un’indagine in forma di romanzo sul modo in cui le élite europee contribuirono all’ascesa del nazismo

VISIONI

Pillole di umanità e ironia della generazione YouTube

Stefano Crippa

Incontri. Otto nuovi video, una dramedy e la collaborazione con Serena Dandini per il collettivo capitolino dei The Pills. «Come tutte le persone di sinistra ci sentiamo soli. Nei nostri lavori la politica entra – ma di sponda – inseriamo il nostro sistema di valori in un modello di satira sociale»

MUSICA

Il suono caldo di Montevideo

Luigi Onori - Montevideo

Polifonie. Immersione nel profilo acustico della città: locali, partiture «visive» e affollati spazi collettivi. Ombre e luci, itinerario di note tra i quartieri della capitale uruguayana

Ricevi ogni mattina l’edizione digitale nella tua casella email

Gratis, niente spam, zero pubblicità. Provalo, puoi disiscriverti facilmente in qualsiasi momento.

Politica

Leu, gli ammutinati con Grasso e contro Mdp: no divisioni, subito il partito

Daniela Preziosi

Internazionale

L’ultima versione saudita? «È stata una scazzottata»

Michele Giorgio

Europa

Salvini: «Pattuglie di agenti al confine»

Marina Della Croce