closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Abbonati al manifesto digitale ed accedi da web e app per € 20.00 al mese, o €199.00 l’anno.

Abbonati ora

«Reddito di cittadinanza»,
lavoratori e poveri
sotto controllo

Roberto Ciccarelli

Il consiglio dei ministri approva Quota 100 e il reddito di cittadinanza, cavalli di battaglia di Salvini e Di Maio. Il «decretone» non abolisce la Fornero e punta tutto sugli acquisti per rilanciare l’economia e sulle assunzioni da parte delle imprese. Se sarà flop, salta tutto

Un sussidio moralistico e poliziesco

Marco Bascetta

Ma quale reddito. Se la partita del reddito di cittadinanza intendeva giocarsi, guardando al futuro, con i padroni dei robot e la rendita finanziaria, il reddito dei 5 stelle guarda al passato, coltivando un’idea di occupazione e disoccupazione completamente superata e degradante

Quota 100 beffa per gli statali: dovranno aspettare agosto

Massimo Franchi

Previdenza. E per loro Tfr solo fino a 30mila euro La Fornero resta: norma «in via sperimentale». Con il sistema delle «finestre» i 6,7 miliardi iniziali si riducono a soli 3,9. Niente per giovani ed esodati

Il rischiatutto degli alleati antagonisti

Andrea Colombo

Il decretone. Il testo non è definitivo, ma sia pure ridimensionate dai tagli imposti dall’Europa le misure promesse, pur se limate, depotenziate e sottoposte a vincoli di ogni tipo, ci sono tutte

IL 2 MARZO LA MANIFESTAZIONE

«People. Prima le persone». A Milano contro il razzismo

Adriana Pollice

«People. Prima le persone» è lo slogan della manifestazioni nazionale antirazzista che si terrà il 2 marzo a Milano. A organizzarla una rete di 25 associazioni, tra le quali Acli, Anpi, Amnesty International, Arci, Comunità di Sant’Egidio, Emergency, Libera, I sentinelli e Terres des hommes

L'EDITORIALE

Gli strafalcioni dell’accecante odio anticomunista

Luciana Castellina

Le “verità” sui comunisti e sul manifesto. Il tono di Veneziani è assunto ormai da molti altri, compresi i ministri del governo del nostro paese, e porta il timbro della cultura fascisteggiante

Le ultime voci di Rigopiano

Serena Giannico - Rigopiano

Un anno fa 29 persone morivano in un hotel seppellito da una valanga. Il racconto del figlio di due vittime, tra il ricordo dell’ultima telefonata dei genitori e l’attesa di giustizia. Quella in Abruzzo è stata la tragedia più grave causata in Italia da una slavina dal 1916

«Il governo venga a vedere il nostro dolore»

Serena Giannico - Rigopiano

«Nel 2018 – sottolineano i familiari – non abbiamo voluto per scelta la presenza dello Stato. Quest’anno invece abbiamo voluto tendere la mano all’attuale governo affinché si renda conto del dolore che intere famiglie vivono»

L'INTERVISTA/MUSICA

Nada e l’esistenza oscura delle canzoni

Stefano Crippa

È un momento difficile, tesoro», titolo inquieto ma calzante per il nuovo album di Nada in uscita oggi. Dieci pezzi prodotti da John Parish e registrati a Bristol. «L’industria musicale passa solo un genere ma mi preoccupano anche gli indipendenti perché sono entrati nel mainstream»

LA RI-DISCESA

Berlusconi torna in campo: «Per senso di responsabilità»

Andrea Colombo

Forza Italia. Il leader di nuovo in pista per le elezioni europee. Una mossa per evitare che i voti siamo cannibalizzati da Salvini, ma anche da Matteo Renzi

Fca non vende, «turno unico» a Mirafiori e Grugliasco

Mauro Ravarino - Torino

Auto. Calo dei modelli Maserati «piemontesi». La Fiom: «Fanno pagare l’ecotassa ai lavoratori». Si lavorerà dalle 8 alle 16. Il vecchio cuore produttivo del Lingotto sempre più a rischio

Volantinano nello stabilimento Fca, operai denunciati a Pomigliano

Adriana Pollice

Si sono presentati ai cancelli dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco per fare volantinaggio. Ma il volantinaggio è stato bloccato dai vigilantes: «Nuove disposizioni dell’azienda». Tempo dieci minuti è arrivata anche la digos di Acerra, su invito della Fca

GRECIA

Tsipras salvo per un soffio, ora la grana della Macedonia

Teodoro Andreadis Synghellakis, Fabio Veronica Forcella

Il governo di Syriza ottiene la fiducia: 151 voti a favore contro 148, sulla maggioranza assoluta dei 300 seggi. Dovrà negoziare l’accordo con Skopje

RIBREXIT

Caos Brexit, del piano B di May c’è solo la data

Leonardo Clausi - Londra

Regno unito. La premier apre ai colloqui ma non convince Corbyn sulla possibilità di un no deal. Il 29 gennaio il nuovo piano al voto del Parlamento

May va avanti, nonostante tutto

Leonardo Clausi - Londra

Regno unito. La disfatta dell’accordo non basta a Jeremy Corbyn, la premier sopravvive alla mozione di sfiducia laburista. Regge l’alleanza dei Tory con il Dup, Erg si adegua: 325 voti contro 306

Piano segreto sui controlli al confine, il premier irlandese costretto a smentire

Enrico Terrinoni

Da mesi, oramai, si rincorrono in Irlanda le voci secondo cui la Repubblica si stia preparando allo scenario shock dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue senza che venga raggiunto un accordo

La Ue attendista, teme il no deal. Francia e Germania per il dialogo

Anna Maria Merlo - Parigi

Possibile un rimando della data di uscita del 29 marzo. I britannici allora voteranno per le europee? Grande confusione e molta prudenza a Bruxellesl

NUOVA VIA DELLA SETA

Il caso Huawei: Trump provoca ma la «Cina 4.0» è già una realtà

Simone Pieranni

Trump finge di non vedere il quadro generale: è la nuova via della seta che trasporterà per il mondo questa nuova postura internazionale della Cina; più velocità negli scambi commerciali e una ovvia «presenza» geopolitica cinese che ormai dal centro Asia, punta al nord Europa, all’Africa e di recente anche all’America Latina

Palma: «Il ministro ha violato norme precise. E forse non solo nazionali»

Andrea Colombo

Intervista. Parla il Garante nazionale dei detenuti: «Potrebbe esserci anche un piano attinente alle norme sovranazionali, e quindi alla Corte di Strasburgo. Non escludo che si profili una violazione dei diritti della persona»

Un ministro in malafede

Eleonora Martini

Bufera sul video postato su Facebook da Bonafede dopo l’arresto di Battisti. La Camera penale di Roma lo denuncia «per aver messo a rischio la vita degli agenti penitenziari». Contro lo spot giustizialista anche parte del Csm e dei sindacati di polizia

Il video di Bonafede, un cattivo esempio pubblico di legalità

Andrea Colombo

Le immagini trasmesse in rete sono state precedute dalle parole di Salvini che auspicava «Battisti marcisse in galera», non considerando quale debba essere la funzione della pena che mai può consistere in trattamenti contrari al senso di umanità

LETTERA APERTA ALLE "MADAMINE"

La verità sul Tav. Non una strategia ma un gioco d’azzardo

***

Il progetto di nuova linea ferroviaria Torino-Lione poggia su presupposti di decenni fa, rivelatisi errati. Chi si oppone a tale opera lo fa da oltre vent’anni basandosi su grandezze fisiche e previsioni analitiche. Proviamo pertanto, come docenti universitari a proporre di fare qualche passo avanti su una questione che rischia di basarsi su una tifoseria tribale più che su elementi razionali

Furia al Shabaab, i morti di Nairobi sono 14

Fabrizio Floris

Kenya. Il presidente Kenyatta annuncia che tra le vittime figurano un cittadino americano e uno britannico. E promette: «Renderemo la nostra nazione inospitale per i gruppi terroristici e le loro reti»

L’Isis c’è e colpisce Manbij: quattro marines tra le vittime

Chiara Cruciati

Siria. Un attentato kamikaze nel nord della Siria uccide 18 persone, mentre Pence a Washington dava Daesh per «sbriciolato». Trump promette a Erdogan una zona cuscinetto a Rojava. Ma i curdi dicono no: «Zona di sicurezza solo se gestita dall’Onu»

LA CITTA' CHE RESISTE

Bomba a Napoli, De Magistris: aspettiamo ancora i poliziotti di Salvini

Adriana Pollice

Via dei Tribunali. Colpita la mitica pizzeria di Gino Sorbillo, due le ipotesi: racket o razzismo

A Caracas prove di golpe senza venezuelani

Claudia Fanti

Il presidente del parlamento Guaidò rivendica il posto di Maduro e si appella al popolo. Ma dietro ha solo gli Usa e il Gruppo di Lima. Trump starebbe già pensando di riconoscerlo come «reggente» ad interim ma la gente ha altre priorità: diversificazione dell’economia e lotta all’inflazione

In cambio degli aiuti, Mosca propone un programma «lacrime e sangue»

Yurii Colombo - Mosca

I «Chicago Boys» del Cremlino avrebbero preparato misure dagli accenti fortemente neoliberali per «dare una scossa all’economia» bolivariana secondo le prime indiscrezioni della Tass. L’obiettivo di Putin: far entrare il Paese, oggi semplice alleato, nell’orbita russa

La strage dei clochard. A Roma dieci morti negli ultimi due mesi

Adriana Pollice

Povertà. Ieri l’ultima vittima, un uomo stroncato dal freddo nel Parco della Resistenza. La Caritas: «Ritardo cronico delle istituzioni». Il Centro Astalli: «Non sono vittime del freddo, ma della mancanza di ripari e assistenza»

È morto un barbone. Anzi dieci, a Roma

Ascanio Celestini

Quando se ne va un barbone non è solo lui che scompare. E nemmeno il suo sguardo un po’ supplichevole e un po’ disincantato. Da quell’angolo di città si sfila l’ombra dal marciapiede

PROTESTE

Le marce silenziose della Polonia di Adamowicz

Giuseppe Sedia - Varsavia

In migliaia hanno ricordato il sindaco di Danzica ucciso, per dire basta all’odio e alla violenza «senza bisogno di altre parole»

Praga ricorda Jan Palach tra strumentalità e divisioni

Jakub Hornacek - Praga

50 anni fa la «torcia umana». Il governo ceco, legato al Gruppo di Visegrad, plaude al «santino» e scorda la Primavera ’68

Jan Palach, un giovane tra Marx e la Bibbia

Francesco Leoncini

Era figlio della Primavera e il cedimento al diktat di Mosca dopo l’occupazione era stato un trauma. I giovani erano entusiasti del «socialismo dal volto umano»

Verona, Palach “celebrato” dall’estrema destra fascista

Giulia Siviero - Verona

Sabato 19 gennaio l’evento nel quale suoneranno tre gruppi «nazi-rock»

GIALLOBRUNI

Razzista in primo grado

Adriana Pollice

«Un anno e sei mesi di carcere per diffamazione con l’aggravante razziale». Al processo di primo grado i giudici di Bergamo condannano Roberto Calderoli, vicepresidente leghista del senato, per gli insulti all’ex ministra Kyenge. La definì «un orango». Pena sospesa

Potere al popolo ci sarà: da sola o con de Magistris?

Adriana Pollice

Fra due settimane gli iscritti torneranno al voto per la decisione finale

Con Mimì Lucano per una nuova umanità

***

Appello . Una proposta unitaria per le elezioni europee

LA ROSA ROSSA 1919-2019. Cento anni fa l'uccisione di Liebknecht e Luxemburg

Quando il Manifesto ri-scoprì l’attualità dei Consigli

Luciana Castellina

Riconobbe il valore del partito ma sostenne che per la presa del potere vanno costruiti organismi per assumere la gestione della società, che non poteva essere assorbita solo dal partito o dallo Stato. La sua tematica «consiliare» – come poi quella di Gramsci – è stata tra i fondamenti della nostra storia. E oggi torna all’ordine del giorno

Una vita intensa e troppo breve

Aldo Garzia

«Socialismo o barbarie», contro il militarismo e i nazionalismi. La biografia di Rosa Luxemburg

«Provare a essere realisti e rivoluzionari»

Beppe Caccia - Berlino

Intervista a Frigga Haug, della Fondazione Rosa Luxemburg: «Lei mostra la crisi e la guerra come catastrofi che contengono anche la possibilità del cambiamento»

La strage degli spartachisti e l’ombra della guerra civile su Weimar

Enzo Collotti

Con loro non furono colpite solo le figure fisiche di due prestigiosi capi rivoluzionari, ma il patrimonio ideale che incarnavano

Sinistra tedesca, scomode verità

Jacopo Rosatelli

La Linke ricorda la nascita della Kpd, ma s’infuria la Cdu: «Omaggio ai nemici della democrazia»

Il degrado fa business sulla pelle degli asylanten

Roberto Persia

C.a.r.a. Italia. Inchiesta sul Centro di accoglienza per richiedenti asilo alle porte di Roma. A Castelnuovo di Porto dovrebbero esserci 650 ospiti, ma di notte altri se ne aggiungono. La cooperativa Auxilium, vicina a Comunione e Liberazione, gestisce la struttura

Decreto sicurezza, noi stiamo con le Antigoni

Manifesto disobbediente dell’Officina dei Saperi

Possiamo mettere a disposizione le nostre parole, i nostri libri, gli spazi nei giornali, i nostri insegnamenti a scuola e all’università, per sostenere un grande movimento di disobbedienza e resistenza civile

«Non ci interessa soccorrere il governo ma salvare vite umane»

Luca Kocci

Intervista. Parla il pastore Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche

«Va riformato il regolamento di Dublino. La Lega partecipi»

Adriana Pollice

Intervista a Elly Schlein (Possibile):«Lasciare 49 naufraghi prigionieri su due navi è stata una vergogna»

La faglia sociale che alimenta il razzismo

Davide Conti

Giorgetti «preoccupato» dall’aumento del razzismo dimentica il conflitto politico-istituzionale sullo sbarco della Sea Watch

Quale «prima le donne e i bambini»: l’emancipazione o è di tutti o non è

Enrica Rigo e Barbara Pinelli

Parole che lasciamo alla narrativa sui naufragi, dove l’umano si confronta con una natura ostile

La lingua della curva Nord

Ginevra Bompiani

Questa cosiddetta ‘lingua del popolo’ non è né semplice né innocente, ma è una lingua artefatta, mistificatrice e violenta

La guerra elettorale della Ue sulla pelle dei profughi

Filippo Miraglia

Stiamo parlando di 49 persone, ma sono più di 68 milioni coloro che fuggono da conflitti, guerre e carestie

VERITA' E GIUSTIZIA PER GIULIO REGENI

Minacce dei servizi egiziani a Mohammed Lofty, Roma indaga

Chiara Cruciati

Egitto. La denuncia della famiglia Regeni: la Nsa di Nasr City ha fatto palesi pressioni sul consulente al Cairo per ottenere informazioni sulle indagini italiane

MOVIMENTI

Quando Occupy capì la forza del sostegno pubblico ai giornali

Stefano Bocconetti

Otto anni fa, in un giardinetto di Manhattan, un movimento nato nell’era digitale comprese – e pretese – una stampa libera e vera. Se necessario, finanziata anche dallo stato, con soldi pubblici

Stati uniti paralizzati dal bisogno di crisi permanente di Trump

Luca Celada - Los Angeles

Il tycoon batte il record: 23 giorni di shutdown: chiusi gli sportelli dell’assistenza, 800mila impiegati federali a riposo o senza salario. Sul muro i democratici non hanno motivo di cedere

Ezln, dopo 25 anni «Siamo di nuovo soli»

Andrea Cegna

Messico. Il giornalista di Proceso Isaian Mandujano: «Alla fine avranno ragione le zapatiste e gli zapatisti cioè che il governo Amlo, in fin dei conti, sarà simile ai precedenti»

La voce ritrovata dei «pueblos originarios»

Francesca Lazzarato

Letteratura dall’Ecuador. «Huasipungo» di Jorge Icaza (edito da Elliot) e «I Sangurima» di José de la Cuadra. Pubblicati la prima volta nel 1934, i due romanzi aderiscono consapevolmente al «realismo sociale» (per Arcoiris)

Pepe Mujica, dodici anni di resistenza nel buio e nel silenzio

Silvana Silvestri

Al cinema. Il film di Alvaro Brechner sull’ex presidente dell’Uruguay e i suoi compagni del Movimiento de liberación Nacional, con cui fu fatto prigioniero negli anni della dittatura militare nel paese

Il 9 febbraio Cgil, Cisl e Uil in piazza a Roma contro il governo del cambianiente

Massimo Franchi

Legge di bilancio. La protesta contro Lega e Cinque Stelle: «La manovra è sbagliata, miope, recessiva e nega una prospettiva di rilancio». I pensionati: «Avari a chi? Noi risparmiano sempre, lo faccia anche Conte»

L’invito dello Spi: «Una soluzione condivisa» per il congresso Cgil

Massimo Franchi - Torino

Un invito a trovare «una soluzione condivisa» in un clima già da guerra fredda. La lunga e dettagliata relazione di Ivan Pedretti nel primo giorno del congresso dello Spi al Lingotto di Torino era molto attesa in vista della corsa fra Landini e Colla.

60 anni vissuti pericolosamente

Aldo Garzia

Le date della rivoluzione. Il giorno prima della tentata invasione organizzata dalla Cia, Fidel annuncia: «La rivoluzione cubana è una rivoluzione socialista». 26 luglio ’53, attacco alla Moncada…

Frei Betto: «L’America latina guardi a Cuba»

Claudia Fanti

Intervista al teologo della liberazione: «Cuba non sarà una mini-Cina. Il passaggio è da un’economia statalizzata a un’economia popolare. Dove lo Stato è presente ma attiva il protagonismo dal basso»

L’assedio a Cuba e i nodi «indistricabili»

Luciana Castellina

Usciamo dal ’68 e entriamo nel ’69: la rivolta studentesca che animò, sulle stesse tematiche, in tutti i continenti e nello stesso breve arco di tempo, una intera generazione; e la rivoluzione vittoriosa dei «barbudos»

Ernesto Che Guevara

Fidel, il Che e il modello sovietico

Roberto Livi - L'Avana

Parla Aurelio Alonso vicedirettore di «Casa de las Américas». «Buona parte degli studenti universitari conosce la “Lettera a Fidel” che il Che scrisse quando lasciò Cuba per le sue missioni internazionaliste»

I colori contro la «grisaglia» socialista

Julio Cortázar

«Bisogna diffidare dei pregiudizi europei e considerare che in America latina la metà degli abitanti non mangia mai carne (…) Intanto a Cuba la diffusione della lettura dei libri è diventata un modello»

Anche la musica ha fatto tendenza

Marcello Lorrai

Dal mambo al reguetòn. Un caso eccezionale: per parte del Novecento, un’isola di una decina di milioni di abitanti ha influenzato con le sue sonorità ben al di là della propria area

La sinistra «rinasce» dai sindaci

Daniela Preziosi

A metà febbraio Leu finisce in archivio. Dema si appella a Mimmo Lucano e punta a un listone civico e “radicale” per le europee. Corsa solitaria per Pap. Mentre Mdp spera in Zingaretti e nel “nuovo” Pd

La sfida di Landini e le tante «prime volte» della Cgil

Massimo Franchi

Dal 22 gennaio a Bari il congresso nazionale della Cgil. La sfida Landini-Colla è una prima volta per il più grande sindacato italiano. Che finora ha saputo rinnovarsi dopo lo scontro feroce con il Pd renziano

La corsa sovranista all’europarlamento

Carlo Lania

Quelle che si terranno tra il 23 e il 26 maggio 2019 (la data varia a seconda dei Paesi, in Italia si voterà domenica 26) non saranno le solite elezioni europee. Circa 400 milioni gli elettori chiamati alle urne

Brexit, verso il 29 marzo 2019, la fine di una storia

Leonardo Clausi - Londra

Dopo mesi di logorante trascinamento di un accordo nato morto, ora la parola spetta al Parlamento. Si voterà nella settimana del 14 gennaio

Il reality show di Trump disturbato dal midterm

Luca Celada

Eppure nel caos nel quale si è concluso l’anno, con la borsa in fibrillazione e una Casa bianca decimata da defezioni, dimissioni e rinvii a giudizio – si intravede forse il possibile inizio della fine

Xi Jinping tra i dazi Usa e le scuse di D&G

Simone Pieranni

I dazi di Trump, unitamente alle minacce arrivate da Washington proprio a dicembre su future sanzioni anti cinesi legate al tema del cyber hacking, hanno finito per contraddistinguere il 2018

EDITTORIA (NON E' UN REFUSO)

I nostri 50 anni e la scure del governo

la direzione e il cda de «il manifesto»

Un giornale più forte, utile all’opposizione sociale verso un governo rappresentato da un ministro degli Interni in divisa, un ministro di polizia campione di incassi elettorali. Questa fine d’anno ci proietta in un 2019 che appare come campo occupato da bande violente che si sentono ben rappresentate dal potere politico. Un campo lastricato da errori e sconfitte perché, come scriveva Luigi Pintor, all’epoca del governo Berlusconi-Bossi-Fini, «abbiamo al governo la peggiore destra perché prima abbiamo avuto al governo la peggiore sinistra»

 

Tagli all’editoria, un emendamento pieno di bugie

Matteo Bartocci

Fact checking. Tra dicerie, propaganda e mezze verità facciamo una verifica dei fatti a proposito dell’abrogazione delle norme a sostegno dell’editoria voluta dal governo

COMUNISMI

Per un Marx al presente

Rossana Rossanda

C’è da chiedersi quanto, perfino nelle meno odiose tra le società occidentali, non siano stati visti i bisogni operai in crescita intellettuale e morale rispetto ai loro bisogni materiali, affidati essenzialmente alla distribuzione

Franco Fortini e i nostri «dieci inverni»

Rossana Rossanda

L’intransigenza di Fortini non è mai unidimensionale, è stato più che mai attento a non dimenticare il nemico – come invece i comunisti hanno scordato di fare nel 1989

L’intervista di Rossana Rossanda a Propaganda Live

Diego Bianchi (Roma) - Propaganda Live

Il 26 ottobre 2018 Diego Bianchi ha trasmesso su Propaganda Live (La7) un’intervista a Rossana Rossanda realizzata qualche giorno prima. La puntata integrale è qui.

PARLIAMO DI NOI

Il manifesto lancia la sua nuova campagna pubblicitaria

Matteo Bartocci

Il manifesto c’è, tutto è possibile. Uno slogan di resistenza e di speranza. Un richiamo a tutta la sinistra e non solo. La nostra campagna al via anche sulle pagine di Corriere della Sera e Internazionale

Inserti, libri, dvd e molto altro

URBANISTICA

Spazi di relazione dentro le città

Maurizio Giufrè

Un percorso di letture per affrontare l’urgenza dell’abitare sociale, in Italia e non solo

VERSO IL GIORNO DELLA MEMORIA

Quell’elenco insensato delle ruberie ai danni dei cittadini ebrei

Lia Tagliacozzo

Il nuovo libro di Fabio Isman, edito da il Mulino, sull’Italia razzista

CULTURA

Il cuore oscuro del castigo

Giso Amendola

Scaffale. Una riflessione a partire dall’ultimo libro dell’antropologo e sociologo francese Didier Fassin «Punire. Una passione contemporanea», pubblicato da Feltrinelli

CINEMA

L’epifania della sconfitta nel mondo «fragile» dei supereroi

Cristina Piccino

«Glass» M. Night Shyamalan, una riflessione sul genere e sul nostro tempo più che un sequel di «Unbreakable». David, Elijah e Kevin si incontrano tra specchi, labirinti e telecamere di controllo

LETTERATURA DAL NORD EUROPA

Geografie remote della pazzia

Arianna Di Genova

Intervista a Johanna Holmström, autrice del romanzo «L’isola delle anime» – che esce domani, per Neri Pozza – e che riporta alla luce le storie delle «malate incurabili» dell’ospedale psichiatrico di Själö, chiuso nel 1962 ma la cui vicenda è stata dimenticata fino al 2006. “Volevo entrare nei pensieri e personalità delle pazienti, come nessun diario medico né documento giudiziario avrebbe potuto fare”

Michel Houellebecq e l’ordinaria flânerie dell’abisso

Guido Caldiron

«Serotonina», del controverso scrittore francese non è il romanzo dei «gilet gialli», ma un’indagine sull’«inquietudine francese» che ne è all’origine. Una storia che dà corpo al sentimento del declino

Due furbi patentati, Macron e Houellebecq

Renzo Paris

Leggo che Macron ha conferito a Houellebecq il prestigioso riconoscimento della «Legion d’onore», dopo che lo scrittore, pur credendo nelle istituzioni, si era lagnato

VISIONI

«Capri-Revolution», la danza del cinema alla scoperta del mondo

Luigi Abiusi

Mario Martone. Il film mostra l’emancipazione di un soggetto in un deserto culturale che è anche il nostro contemporaneo. La protagonista apre gli occhi su un’anomalia, e dopo lo shock coglie la poesia dei luoghi e dei corpi

MUSICA

Nel laboratorio di Gianmaria Testa

Guido Festinese

Il 18 gennaio esce «Prezioso» con undici brani inediti del cantautore scomparso tre anni fa. Tra tracce nude per voce e chitarra, un duetto con Bia Krieger e una versione da Brel

VISIONI

Intervista a Patricia Arquette. Seduzione pericolosa nell’alta sicurezza

Luca Celada - Los Angeles

L’attrice racconta il suo personaggio nella serie di Ben Stiller «Escape at Dannemora», per cui ha vinto un Golden Globe. Una donna guardia carceraria, il rapporto di sesso coi due detenuti, l’evasione

L’inquietante ritorno al futuro della nuova destra radicale

Guido Caldiron

«Neofascismi» di Claudio Vercelli. Tra indagine storica e attualità politica. Simboli, linguaggi, «stile» dalla Rsi a Casa Pound. Già strumento della «maggioranza silenziosa», l’arcipelago nero lancia ora la sfida per rappresentare le vittime della crisi

Dentro il laboratorio italiano del nazionalpopulismo

Guido Caldiron

La prima grande sollevazione del ceto medio del XXI secolo e l’ondata razzista che la sta accompagnando nelle inchieste di Ezio Mauro “L’uomo bianco” (Feltrinelli) e Maurizio Molinari “Perché è successo qui” (La nave di Teseo)

VISIONI

Jocelyne Saab, raccontare il mondo come gesto di libertà

Cristina Piccino

Addio alla cineasta che coi suoi film aveva narrato il Libano della guerra. Dagli Gli esordi a Beirut sotto le bombe, alle storie di donne indocili contro la tradizione

MUSICA

Generazione rap, l’anno del ricambio

Luca Pakarov

Note sparse. Molti under 30 protagonisti delle classifiche 2018, italiani e (quasi) tutti provenienti dal mondo hip hop. Attesi nel 2019 nuovi lavori per Ghemon, Franco 126, Nesli e Marracash

CINEMA

Un mondo fantastico contro il dolore della realtà

Giulia D'Agnolo Vallan - New York

«Benvenuti a Marwen» di Robert Zemeckis, in sala giovedì 10, sofisticata animazione digitale che fa comunicare due universi. Basato sulla vera storia dell’illustratore Mark Hogankamp e la sua città in miniatura nel giardino di casa

Ricevi ogni mattina l’edizione digitale nella tua casella email

Gratis, niente spam, zero pubblicità. Provalo, puoi disiscriverti facilmente in qualsiasi momento.

Politica

M5S cambia la riforma, il Pd ora può votarla

Andrea Fabozzi

Internazionale

Le case popolari di Microsoft contro i palazzinari hi-tech

Marina Catucci

Europa

Tsipras salvo per un soffio, ora la grana della Macedonia

Teodoro Andreadis Synghellakis, Fabio Veronica Forcella