Il 26 settembre ore 15,30/19, sala Santi Cgil nazionale Corso d’Italia 25: «Fermiamo le lancette del ’Doomsday clock’ che dicono mancare solo 90 secondi al conflitto nucleare. Incontro con il prof. Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica», organizzato dai promotori dell’appello Cessate-il-fuoco, dal Coordinamento per la Democrazia Costituzionale e da Europe for Peace che coordina il percorso di iniziative per la pace.

Presiede Alfonso Gianni direttore Alternative per il Socialismo, apertura lavori Sergio Bassoli CGIL – Europe for peace, interventi introduttivi Mario Boffo ambasciatore A/R e Domenico Gallo Presidente di sezione emerito Cassazione, hanno confermato l’intervento Gian Giacomo Migone già presidente comm. Esteri Senato, generale Biagio Di Grazia, Ino Cassini ambasciatore A/R, Elena Basile ambasciatrice A/R, Lisa Clark Beati Costruttori di Pace – Europe for peace, Roberto Mazzotta ambasciatore A/R, Michelangelo Pipan ambasciatore A/R, Vincenzo Vita Presidente ARS, Rocco Cangelosi ambasciatore A/R, Tommaso Di Francesco giornalista de il manifesto , conclude i lavori Alfiero Grandi vicepresidente del Coord. per la Democrazia Costituzionale.

Dopo il convegno del 30 giugno che ha portato all’appello Cessate-il-fuoco l’incontro si propone di rilanciare le proposte di fronte ad un conflitto in Ucraina che sta raggiungendo inaccettabili livelli di atrocità e che comporta crescenti pericoli di allargamento. «Proprio il rischio crescente di un allargamento del conflitto e sullo sfondo il pericolo nucleare, a cui vogliamo reagire – dicono gli organizzatori – , ci ha spinto a chiedere al prof Giorgio Parisi come autorevole fisico e come persona di parlarci dei rischi di un conflitto nucleare e delle iniziative necessarie per fermare le lancette del ’Doomsda clock’».

Si può partecipare di persona o in streaming su www.collettiva.it