Quattro soldati siriani sono stati uccisi ieri mattina da attacchi aerei israeliani in ​​due diverse regioni della Siria. L’agenzia di stampa ufficiale siriana Sana ha comunicato che i cacciabombardieri israeliani hanno sganciato missili contro quattro siti nella Siria centrale e nella zona costiera. Le difese antiaeree hanno contrastato l’attacco scattato dal Mar Mediterraneo e che ha causato anche danni materiali. Oltre ai quattro soldati uccisi, sarebbe rimasto ferito anche un civile. Fonti non ufficiali hanno riferito di esplosioni nella provincia costiera di Latakiya e nelle regioni di Hama e Homs nella Siria centrale. Negli ultimi anni Israele ha effettuato centinaia di raid contro presunte postazioni iraniane e depositi di armi di milizie filo-Teheran in Siria. Aveva effettuato un attacco anche il 13 novembre contro la base aerea di Shayrat, nella Siria centrale, uccidendo due soldati siriani e ferendone tre.