closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Ministra Lamorgese, sblocchi i corridoi umanitari dalla Libia»

Migranti. L'appello al Viminale per cinque aerei che realizzino una prima evacuazione d'urgenza è stato firmato da Ong e reti antirazziste: «Non c'è più tempo da perdere»

Persone detenute in un centro alle porte di Tripoli

Persone detenute in un centro alle porte di Tripoli

Sbloccare una prima evacuazione di emergenza di alcune centinaia di rifugiati detenuti in Libia autorizzando la partenza di cinque aerei. È la richiesta avanzata ieri alla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese da Ong, associazioni, reti antirazziste, esperti di immigrazione e attivisti alla vigilia della video conferenza organizzata oggi dal Viminale. L'incontro sarà coordinato dal prefetto Michele di Bari, capo del dipartimento Libertà civili e immigrazione, e vedrà la presenza dei soggetti umanitari che hanno proposto di far arrivare in sicurezza alcuni dei rifugiati che al momento si trovano al di là del Mediterraneo, messi in pericolo dal conflitto militare, dalle milizie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi