Sotto la presidenza del capo dello stato, il Csm ha eletto il 23 giugno 2022 Luigi Salvato nuovo procuratore generale della Cassazione.

Con 17 voti a 8, Salvato ha superato l’altro candidato, il procuratore generale di Napoli Luigi Riello.

A favore di Salvato, che attualmente è il numero due come pg aggiunto del procuratore generale della Cassazione Giovanni Salvi (in pensione da luglio) hanno votato la componente togata di sinistra Area, quella di centro Unicost, gli ex davighiani di AeI, i due rappresentanti della Cassazione, il vicepresidente Ermini e i laici dei 5 Stelle.

Per Riello la corrente di destra Mi, il consigliere Di Matteo e i laici di Forza Italia e Lega. Mattarella ha invitato il Csm, che a settembre arriverà a scadenza, a svolgere le sue funzioni con «tempestività e trasparenza».