closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

La qualità nuova della crisi

Verde ante-litteram. Nel 1973 il manifesto aprì un dibattito sulla crisi del riformismo in cui Lucio Magri propose per la prima volta alla sinistra il tema dell’ecologia. Uno stralcio del suo intervento

Lucio Magri

Lucio Magri

Quando all’inizio degli anni’ 70 scoppia la prima seria crisi che interrompe il trionfale miracolo economico del dopoguerra, così innescando una fase del tutto nuova e tutt’ora aperta della storia del capitalismo, furono pochi ad accorgersi della sua portata. Fra questi Lucio Magri che cerca di richiamare l’attenzione su quanto sta accadendo con un editoriale del 1973 sul manifesto dal titolo significativo: ”Breve vita felice di lord Keynes”. L’anno successivo il manifesto ospita proprio su questa tematica – la qualità nuova della crisi e le sue conseguenze sul riformismo - un dibattito cui partecipa un autorevolissimo gruppo di economisti e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.