closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Viaggio a Roma, la città delle case senza gente e di gente senza casa

Diritto all'abitare. Porta di Roma è un quartiere della periferia nord della Capitale cresciuto attorno allo shopping mall più grande d’Europa. Abitazioni semi-deserte e sfitte acquistate a prezzi stratosferici con la promessa di avere, un giorno, servizi pubblici e metropolitana. Mai arrivati: «Basta appartamenti vuoti. E gli speculatori paghino l’Imu. La crisi è di chi specula». Il racconto nella quarta giornata nazionale «Sfratti zero», numerosi presìdi dell’Unione Inquilini

Porta di Roma è un astronave di centinaia di migliaia di metri cubi di cemento precipitata a ridosso del Grande raccordo anulare. É un corpo compatto che ha inglobato in costruzioni anonime e gigantesche ettari di agro romano. I parcheggi, le rampe, i palazzoni sono una proiezione fisica dell’incubo di James Ballard: attorno allo shopping mall omonimo, il più grande d'Europa con più di 200 negozi tra cui svettano Ikea, Leroy Merlin, supermercati e un cinema multisala, sorge un quartiere con case parzialmente abitate, acquistate a prezzi stratosferici quando l’urbanistica del centro-sinistra di Walter Veltroni e gli affari della giunta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.