closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un nuovo soggetto politico tra le strade di Parigi

Sessantotto. «Considerazioni sui fatti di maggio» di Lucio Magri e «L’anno degli studenti» di Rossana Rossanda. La manifestolibri ripubblica i due testi cinquant'anni dopo la loro prima apparizione

Luigi Pintor, Rossana Rossanda, Lucio Magri

Luigi Pintor, Rossana Rossanda, Lucio Magri

È a Parigi, in pieno ’68, che ha cominciato a prendere forma l’idea di dar vita a una rivista come luogo in cui raccogliere la riflessione della sinistra critica interna ed esterna al Pci. Un anno dopo, nel giugno 1969, quella rivista mensile sarebbe uscita in edicola con la testata il manifesto, esplicito riferimento al «Manifesto dei comunisti» di Marx ed Engels del 1848, andando incontro alla radiazione dal partito dei suoi promotori. Ma era da qualche tempo che nel Pci si era sviluppato un confronto inedito sui temi del neocapitalismo italiano e di un conseguente rinnovamento strategico che trovò...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi