closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un mese da padroni a Kabul. I Talebani fanno di testa loro

Afghanistan oggi. Il nuovo governo invoca sovranità e riconoscimenti. Ma il Paese dipende dagli altri

Il ministro degli Esteri a interim del governo talebano, il mawlawi Amir Khan Muttaqi, ieri a Kabul

Il ministro degli Esteri a interim del governo talebano, il mawlawi Amir Khan Muttaqi, ieri a Kabul

A Washington, il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, testimonia al Senato e prova a contenere i danni politici del fallimento afghano. A Kabul, il ministro degli Esteri a interim del nuovo governo dei Talebani, il mawlawi Amir Khan Muttaqi invoca aiuti e riconoscimento da parte della comunità internazionale. A condizione che gli stranieri non pretendano di dettare le regole in Afghanistan. A UN MESE DALL’ARRIVO dei Talebani a Kabul, città caduta nelle loro mani senza spargimento di sangue e dopo un’offensiva militare che in soli 11 giorni ha portato al crollo della Repubblica islamica, i turbanti neri affrontano la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.