closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Tishani Doshi, dare corpo alle parole

Festivaletteratura 2020. Un’intervista alla poeta, ballerina e narratrice indiana, venerdì a Mantova. Il suo ultimo romanzo, pubblicato da Feltrinelli, si intitola «Giorni e notti fatti di piccole cose». «Nel mio libro ho indagato il significato del nutrimento, è un terreno in cui ci si aspetta che le donne abbiano sempre una completa disinvoltura. Grace è invece in lotta»

Tishani Doshi

Tishani Doshi

La sua prima raccolta in versi, Countries of the Body, risale al 2006. Aveva 29 anni e il corpo per lei era già il luogo di una danza meditativa di grande forza, grazie all’incontro con la coreografa Chandralekha. Poeta, ballerina e narratrice di origine indiana, Tishani Doshi non ha mai smesso di intendere queste congiunzioni come generative e basterebbe vederla mentre si muove o ascoltare la sua voce, ferma e calma, per capire quanta armonia prodigiosa ci sia in lei. Attualmente insegna Letteratura e scrittura creativa alla New York University di Abu Dhabi. Si definisce una «onnivora poliamorosa», quando si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi