closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sulle foreste ancora promesse, ma in passato nessuno le ha mantenute

Gli impegni di Glasgow. Già nel 2015 l’Ue si era impegnata a porre fine alla deforestazione entro il 2020

Il fuoco brucia il territorio recentemente deforestizzato dagli allevatori vicino a Novo Progresso, stato del Paranà, Brasile

Il fuoco brucia il territorio recentemente deforestizzato dagli allevatori vicino a Novo Progresso, stato del Paranà, Brasile

Tutti rinsaviti alla Cop26? Oltre cento leader, che guidano i paesi nei quali si trova oltre l’85% delle foreste del pianeta, si sono impegnati a porre fine alla deforestazione e a invertire la tendenza del fenomeno entro il 2030, mettendo sul tavolo impegni finanziari (pubblici e privati) per un ammontare di 19,2 miliardi di dollari. La dichiarazione Glasgow ha visto la firma, fra gli altri, del presidente del Brasile Bolsonaro, impegnatosi a «fermare entro il 2030 la deforestazione illegale»: e quella legale? Sono della partita, fra gli altri, Australia, Indonesia, Russia e Unione europea. Tutti paesi che hanno visto negli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.