closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Sono bravi ma sono comunisti

#ilmanifesto50. Nelle Langhe eravamo una cinquantina di operai, poi la lezione contadina, gli incontri con Bobbio, Galante Garrone Primo Levi. Fino al «Gambero Rosso»

Carlo Petrini

Carlo Petrini

Di questo giorno di 50 anni fa, quando uscì il primo numero del quotidiano il manifesto, io mi ricordo bene. Allora ero studente-lavoratore (all’Università di Trento andavo solo per gli esami) ed avevo deciso di prendermi una vacanza di un giorno per allungare il ponte del Primo Maggio e andare finalmente a vedere la Toscana che non conoscevo. Decisi, appena avuto il giornale per le mani, che ne avrei acquistato venti copie e che sarei andato a venderle alla manifestazione sindacale di Firenze. Finalmente una zona rossa, un’emozione per me che venivo da una zona «bianca» per eccellenza, Bra, provincia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.