closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Parolin: «Lo Stato è laico ma il ddl Zan è troppo vago»

Il segretario di Stato Vaticano. Il cardinale spiega che la nota doveva restare riservata: si trattava di un documento interno

Il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin

Il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin

Dopo la presa di posizione del Vaticano sul ddl Zan, dopo le reazioni politiche, dopo le parole di Draghi e i toni concilianti venuti da Oltretevere, è tempo di ovvietà. A quelle del presidente del Consiglio, che davanti ai senatori ha affermato che lo Stato è laico (chi, da destra a sinistra, avrebbe mai potuto affermare il contrario?) fanno eco le parole del segretario di Stato vaticano, il card. Pietro Parolin, che - intervistato dall’agenzia Vatican News - si è detto d’accordo con il presidente del Consiglio. Anche per il segretario di Stato Vaticano «lo Stato italiano è laico, non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.