closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mosca arresta «spia» ucraina: è il console a San Pietroburgo

Russia/Ucraina. La diplomazia di Kiev - il presidente Zelensky era venerdì da Macron - ha comunicato di essere già a lavoro per disporre il rimpatrio del console, definendone l’arresto un «atto ostile»

Tre giorni per lasciare il Paese. Ultimatum del ministero degli Esteri russo a Oleksandr Sosonyuk, console ucraino a San Pietroburgo che ieri sera è stato arrestato con l’accusa di spionaggio dopo essere stato sorpreso a ricevere informazioni classificate provenienti dagli archivi della polizia e dell’Fsb, il Servizio di sicurezza federale russo. Dopo alcune ore in stato di arresto, il funzionario ucraino è stato ricondotto alla sede diplomatica e dichiarato persona non grata dopo la convocazione dell’incaricato d’affari ucraino, Vasily Pokotilo, al ministero degli Esteri russo. «È stata sottolineata l’inammissibilità di attività incompatibili con lo status di funzionario consolare, e lesive...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.