closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Mano dura del governo contro i gilet gialli

Francia. Silurato il prefetto, vietate le manifestazioni nei quartieri più colpiti, «gli Champs-Elysées a Parigi, Place Pey-Berland a Bordeaux e Place du Capitole a Tolosa». Torna l’uso dei Lbd

Parigi dopo l'ultima manifestazione dei gilet gialli

Parigi dopo l'ultima manifestazione dei gilet gialli

Le violenze di sabato sugli Champs Elysées hanno traumatizzato il governo, che sperava di aver voltato pagina, grazie al successo del Grand Débat. Ieri, il primo ministro Edouard Philippe ha enumerato le misure che saranno prese contro i “rivoltosi”, cioè i “militanti ultrà” che organizzano la guerriglia urbana. La prima è un classico: verrà sostituito, da mercoledì, il Prefetto di polizia, che paga la confusione di sabato. Il comando delle forze dell’ordine a Parigi verrà unificato e ci sarà «maggiore autonomia sul terreno» per le compagnie di agenti. Potranno esserci «manifestazioni proibite» a Parigi, Bordeaux e Tolosa, nei quartieri già...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.