closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Macron elimina il suo «nemico prioritario» nel Sahel

La Francia conferma . L'uccisione del capo dello Stato Islamico del Gran Sahara (Eigs), Adnan Abou Walid al-Saharawi. Il raid aereo risalirebbe ad agosto. Sospetti i tempi dell’annuncio: in Mali da giorni circolano voci sull’ingaggio di mercenari russi

Il capo dello Stato Islamico del Gran Sahara (Eigs), Adnan Abou Walid al-Saharawi, è stato «neutralizzato in un’operazione militare da parte delle forze armate francesi della missione Barkhane», ha annunciato su Twitter il presidente Emmanuel Macron nella notte tra mercoledì e giovedì. «È un altro grande successo nella nostra lotta contro i gruppi terroristici nel Sahel», ha continuato Macron, senza fornire ulteriori informazioni riguardo al luogo e alle modalità dell’operazione. Secondo quanto riporta France24 al-Saharawi sarebbe stato ucciso «da un raid aereo lo scorso mese in Mali nell’area di Menaka, vicino al confine con il Niger, ma per confermare la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.