closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Lula lascia il carcere per i funerali del nipote

L'arrivo di Lula al cimitero Jardim da Colina

L'arrivo di Lula al cimitero Jardim da Colina

Dopo un primo permesso negato per le esequie del fratello, lo scorso gennaio, l’ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva ieri ha potuto lasciare il carcere di Curitiba, dove è recluso ormai da quasi un anno, per recarsia São Bernardo do Campo, nella città metropolitana di San Paolo, dove ieri mattina si sono svolti i funerali del nipotino Arthur, 7 anni, figlio di Sandro Luis da Silva, morto per una meningite fulminante. Lula è arrivato nel cimitero in cui riposa anche la moglie Marisa Letícia, scomparsa nel 2017, scortato da ben 26 agenti a da due funzionari della polizia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.