closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Ogaden rialza la voce, ma «alla lotta armata non si torna»

Corno d'Africa. In bilico gli accordi di pace firmati con il governo etiope. «Ora Abyi Ahmed convochi una conferenza nazionale dei somali». Parla Abdelrahman Madhi, presidente del Fronte di liberazione dell’ex regione ribelle

Protesta

Protesta "climatica" degli attivisti somali dell’Ogaden nel 2011, quando il premier etiope era ancora Meles Zenawi

L’Ogaden, grande regione dell’Etiopia che confina con Gibuti, Somalia e Kenya, è abitato da popolazioni di etnia somala e religione musulmana. Più grande dell’Italia, ma con meno di 7 milioni di persone, oggi fa tecnicamente parte della Regione dei Somali, creatura burocratico-amministrativa del governo etiope. Storicamente questa fetta di Corno d’Africa compone insieme a Somalia, Gibuti, Somaliland e regioni del nord-est del Kenya le cinque punte della stella della bandiera nazionale somala che sta a significare l’idea di riunire tutte le terre somale in un solo paese: la Grande Somalia. L’OGADEN FU ANNESSO all’Impero Etiope alla fine dell’800, ma passò...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.