closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

ll principale quotidiano al governo di Tokyo: «No alle Olimpiadi»

Giappone. Emergenza continua, i contagi non calano: troppi rischi per atleti e pubblico

Uno dei centri vaccinali di Tokyo

Uno dei centri vaccinali di Tokyo

Al Comitato Olimpico Internazionale si vivono momenti difficili per le Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo che si apriranno il prossimo 23 luglio. La critica situazione pandemica in Giappone fa sorgere dubbi alla popolazione sulla necessità di organizzare l’evento, che dovrebbe accogliere nel paese oltre 80mila persone tra atleti, preparatori e giornalisti provenienti da tutto il mondo. Ma alle domande dei giapponesi segue la risposta del vice presidente del Cio John Coates: le Olimpiadi si faranno, nonostante l’alto numero di casi da Covid-19 e lo stato di emergenza in diverse zone del paese. Lo scorso aprile, una decina di prefetture giapponesi,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi