closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Il “reddito di cittadinanza” è la cura Daniel Blake

Poveri assoluti. Al di là dell’operazione politico-mediatica, oggi sulle spalle di poveri, precari e disoccupati si sta giocando un’importante partita: il governo della loro vita finalizzato all’occultamento statistico della povertà. Questo significa l’“abolizione della povertà” di cui parla Di Maio. Da questo sistema ingiusto restano esclusi milioni di lavoratori precari, i “poveri assoluti” italiani saranno sussunti da un governo della povertà, mentre gli stranieri residenti poveri saranno colpiti da un nuovo stigma

Io, Daniel Blake. Il film di Ken Loach

Io, Daniel Blake. Il film di Ken Loach

Rispetto al progetto di legge depositato nel 2014, i Cinque Stelle hanno ridimensionato la platea dei possibili percettori del sedicente “reddito di cittadinanza” dal totale dei “poveri assoluti” e “relativi”, circa 14 milioni di persone, a circa 3 milioni e 400 mila poveri “assoluti” italiani, escludendo almeno 1,6 milioni di stranieri residenti che sono stati classificati in questa categoria. Il vicepremier ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio ha ipotizzato l’inclusione solo degli stranieri che risiedono e lavorano in Italia da 10 anni. Vedremo. Dopo a questa cifra potrebbero essere aggiunti almeno 1,68 milioni di pensionati che percepiscono un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.