closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

I Mali del dopoguerra

Reportage. Un’economia debole e una situazione politica interna ancora instabile. Sono questi i problemi a cui dovrà trovare ua risposta Ibrahim Boubacar Keita, il nuovo presidente del Paese. Che dovrà anche impedire a Francia e Nazioni unite di diventare i veri padroni di casa

Un manifesto che ritrae il presidente Keita

Un manifesto che ritrae il presidente Keita

Ibrahim Boubacar Keita è il nuovo presidente del Mali. Con il 77% dei voti ha annientato la concorrenza guidata dal liberale Soumaila Cissé, e tre giorni fa, il 4 settembre, ha ricevuto ufficialmente l’incarico dalla Corte Costituzionale. Keita, che in Mali è conosciuto come Ibk, è l’uomo del momento, molto amato dai maliani. Classe 1945, nato nella regione di Sikasso, negli splendidi paesaggi del sud, è un uomo grande, dal viso severo e dagli occhi intelligenti. Ha studiato tra Dakar e Parigi. Laurea in storia, master in relazioni internazionali alla Sorbona, dottorato di ricerca sui paesi del terzo mondo a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi