closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Giustizia spagnola amica del «branco», rabbia in piazza

Sentenza choc. Pene lievi per i cinque che stuprarono una 18enne. «Violenza» declassata ad «abuso». Manifestazioni in tutto il paese al grido di «Sì, io ti credo». Ada Colau: «Sistema patriarcale»

La protesta a Pamplona è iniziata già nel pomeriggio

La protesta a Pamplona è iniziata già nel pomeriggio

Al grido di «Sì, io ti credo», «No è no» e «giustizia patriarcale», ieri sera sono state convocate dai collettivi femministi una cinquantina di manifestazioni in tutta la Spagna per protestare contro la sentenza resa nota ieri ai membri del "branco" che aveva stuprato una 18enne alla festa dei Sanfermines del 2016. Il caso della manada, il "branco" (così si autodefinivano i 5 nel loro gruppo di whatsapp), ha riempito le cronache ed è stata la scintilla che ha spinto molte donne a reclamare maggiore protezione da parte delle istituzioni. E, in qualche modo, ha aiutato a catalizzare le proteste...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi