closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gaza. Ricostruzione ferma, una nuova guerra è più vicina

Guerra. Israele vuole la restituzione dei corpi di due soldati morti in combattimento e di due suoi cittadini prigionieri di Hamas per dare il via libera alla ricostruzione

Gaza, una strada distrutta dai bombardamenti

Gaza, una strada distrutta dai bombardamenti

Gruppi di cittadini israeliani si sono riuniti ieri all’ingresso della stazione ferroviaria di HaShalom, a Tel Aviv, e hanno cominciato a scandire i nomi di Hadar Goldin e Oron Shaul, invocando la restituzione dei loro corpi dal 2014 nella Striscia di Gaza. Goldin e Shaul sono due militari israeliani caduti in combattimento. Il rientro dei loro resti, assieme alla liberazione di due cittadini israeliani, un etiope e un arabo – Avira Menghistu e Hisham El Sayed -, entrati per errore a Gaza qualche anno fa e detenuti dal movimento islamista Hamas, sono diventati in queste ultime settimane la condizione alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.