closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Fiat, Ilva e le altre, l’agenda del lavoro

Servono programmi di investimento affiancati da ricerca e formazione. Un esempio? Il settore della mobilità

Le colonne dei maggiori quotidiani nazionali - il Sole 24 ore appare spesso meno ideologico del Corriere della Sera - reggono la facciata di un palazzo svuotato, crollato. Le granitiche certezze delle politiche di deregolamentazione del mercato del lavoro, di riduzione del salario, di flessibilizzazione del mercato del lavoro e di privatizzazione avrebbero dovuto attirare capitali stranieri capaci di fermare la distruzione del sistema industriale italiano. Gli «amici sono alle porte», ci hanno ripetuto i presidenti del consiglio che si sono alternati: perché potessero varcare la soglia bisognava ridurre la presenza dello Stato, falciare le tutele dell’ambiente e dei lavoratori,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi