closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Federico Grazzini: «L’equilibrio della Terra si sta alterando pericolosamente»

L'intervista. Per il meteorologo, ricercatore all’Università Lmu di Monaco di Baviera, gli ultimi «dati allarmanti devono creare "panico attivo". Non possiamo permetterci di abbandonare la speranza e la volontà di agire rapidamente. Stiamo assistendo a un fenomeno più estremo di sempre che lascia interdetti noi meteorologi»

Un'alluvione ad Anam, Amazzonia

Un'alluvione ad Anam, Amazzonia

Un’eccezionale ondata di calore da settimane sta soffocando mezzo pianeta. In Canada, dove al grande caldo sono seguiti incendi che stanno devastando interi villaggi, l'ultimo bollettino parla di almeno 500 moti in pochi giorni. Ma la crisi climatica investe appunto anche altre aree del mondo, dagli Stati uniti alla Russia al Medio Oriente. Cosa sta succedendo? Ne parliamo con Federico Grazzini, ricercatore di meteorologia all’Università Lmu di Monaco di Baviera, meteorologo presso Arpae-Simc e divulgatore scientifico (insieme a S.Rossi ha recentemente scritto il libro Fa un po’ caldo di Fabbri Editore). Caldo estremo che sfiora i 50 gradi in Canada,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.