closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Del danno di avere ragione

#ilmanifesto50. La vicenda della nascita, breve convivenza nel partito, processo e «radiazione» del manifesto dal Pci è un capitolo significativo ma non isolato della storia della lentezza: forza paralizzante del Pci nella sua non breve vita

Valentino Parlato ed Enrico Berlinguer

Valentino Parlato ed Enrico Berlinguer

La vicenda della nascita, breve convivenza nel partito, processo e «radiazione» del manifesto dal Pci è un capitolo significativo ma non isolato della storia della lentezza: forza paralizzante del Pci nella sua non breve vita. «Lentezza» vuol dire, in pratica, sapere che qualcuno, che formula determinate critiche e osservazioni e proposte, ha sostanzialmente ragione ma bisogna dargli torto. Salvo ammettere poi (sterilmente), dopo decenni, che aveva ragione. Ho ricordato in varie occasioni un piccolo episodio sintomatico: di avere inviato a Reichlin, per Rinascita nell’estate 1976, un articolo (che si richiamava a un intervento di Spriano di vent’anni prima) sul tema...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi