closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Cimitero dei feti», fuoco incrociato contro la legge horror di Fratelli d’Italia

Regione Abruzzo. L'attacco alla 194 respinto al mittente: «incostituzionale». Ma il governatore Marsilio insiste. Commissione pari oppurtunità, M5s e sinistra: vìola i diritti della donna, ritirate la legge

Una distesa di croci, forse anonime: dovrebbe essere così il cimitero dei feti in Abruzzo. La questione è nata per mano di Fratelli d'Italia, che ha presentato una proposta di legge regionale, che al momento vegeta in commissione Sanità, per creare un camposanto «dei bambini mai nati». Ma è fuoco incrociato. E' bocciatura completa da parte della commissione Pari Opportunità della Regione, che la definisce «incostituzionale e illegittima». Lo ha fatto sapere la presidente della Commissione, Maria Franca D'Agostino, esprimendo parere negativo, in quanto introduce il «meccanismo volto alla tumulazione del frutto del concepimento a prescindere dal consenso della donna,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.