closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

C’era una volta il presidente del consiglio

Draghi "premier". Il Governo è un organo complesso, le cui componenti sono poste tutte su un medesimo piano, senza che tra loro sia definita una relazione di tipo gerarchico. Le regole per la gestione del Pnrr si allontanano dal quadro costituzionale assegnando al Presidente del Consiglio una centralità che mai aveva avuto in passato

Mario Draghi

Mario Draghi

Autorevolmente consacrata da Sergio Fabbrini sul Sole 24 Ore del 7 giugno scorso, un’importante riforma costituzionale pare essere giunta a compimento senza che nessuno se ne accorgesse: la trasformazione del Presidente del Consiglio in Primo ministro (o Premier). Respingendo le critiche alla governance del Pnrr sancita nel recente decreto-legge n. 77 del 2021, il politologo della Luiss spiega che «poiché il successo del Pnrr costituisce un interesse nazionale, spetta necessariamente a Mario Draghi, in quanto Premier (appunto, primus super pares) della coalizione di governo, garantirne la coerenza». E noi, tapini, che eravamo rimasti alle distinzioni concettuali tra Presidente del Consiglio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.