closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Caso Conte e gli eroi del calcio moderno

Sport. In ventiquattro'ore Allegri lo rimpiazza sulla panchina della Juventus. Trainer non disposti a mettersi in gioco: è la voracità di un sistema che frantuma vittorie in un clic

Un matrimonio finito davvero male. In poche ore, quasi fosse un fulmine a ciel sereno. Ma tra Antonio Conte e la Juventus non è andata così. E neppure la pantomima approntata in tempi record, tra video del tecnico che comunica l’addio piazzato su YouTube con inchino ai tifosi e con la lettera da libro cuore di Andrea Agnelli, può cancellare una figuraccia. Collettiva. Con la Juventus che si è trovata senza tecnico al primo giorno di raduno. Tra la furia dei tifosi bianconeri che sembrano non perdonare a Conte il timing della decisione maturata negli ultimi mesi. La stessa furia,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi