closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Carri armati contro il Sessantotto

In una parola. La rubrica settimanale a cura di Alberto Leiss

Del cambiamento improvviso e globale che attraversò il mondo mezzo secolo fa si ricorda l’elemento giovanile e studentesco della rivolta, l’incontro, soprattutto in Francia e ancora di più in Italia, con le lotte del movimento operaio. Meno immediatamente presente è la grande differenza di modalità che assunse un conflitto epocale, e anche la brutalità della repressione che in diverse situazioni si scatenò. Un esercizio utile per riandare alla sincronia e ai significati di quegli avvenimenti è scorrere le pagine di uno dei molti libri dedicati all’argomento in questo Cinquantesimo: Il 68 giorno per giorno, di Roberto Raja (Edizioni Clichy). La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi