closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Biden bombardante dà il benvenuto al papa in Iraq

È tornata l’America. E non ci si può nascondere che Biden è l’emblema di alcuni dei fallimenti internazionali dei democratici negli anni di Obama, di Hillary Clinton e di Kerry («mister clima»), anni in cui lui era un vicepresidente noto soprattutto per le gaffe

Joe Biden

Joe Biden

Certo che il mondo è strano. La «speranza democratica», il cattolico Joe Biden, esattamente come Donald Trump, mette mano alla pistola e bombarda la Siria, proprio alla vigilia della visita del papa in Iraq del 5 marzo. Un viaggio durante il quale papa Francesco dovrebbe incontrare anche la massima autorità religiosa irachena, il Grande Ayatollah Alì Sistani, che nel 2014 aveva dato la sua benedizione alla milizie sciite per condurre la lotta contro i tagliagole dell’Isis e che furono essenziali nella liberazione di Mosul, città martire musulmana e cristiana che il papa dovrebbe visitare tra qualche giorno nella sua missione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi