closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Berlino ravviva il ricordo di Nizza

Attentato. Un minuto di silenzio all'Assemblée, la quarta volta nel 2016. Hollande: "alto livello di minacce in Francia". Sordina sulle polemiche nella lotta al terrorismo. Ma sullo sfondo elettorale cresce lo scontro sui (pochi) rifugiati. Il dramma dello sciopero della fame di giovani afghani rifiutati dalla Gran Bretagna

L’Assemblée nationale ha rispettato ieri un minuto di silenzio per Berlino. E’ la quarta volta quest’anno che i deputati francesi fanno un minuto di silenzio. L’ultima è stata il 20 luglio scorso, sei giorni dopo l’attentato di Nizza. A Berlino sono state utilizzate le stesse modalità, un attacco con un camion. François Hollande ha manifestato “solidarietà e compassione a Angela Merkel e alla popolazione tedesca, i francesi condividono il lutto tedesco di fronte a una tragedia che colpisce tutta Europa”, sottolineando che in Francia permane “un alto livello di minaccia”. La sindaca di Parigi, capitale più volte colpita, ha espresso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.