closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Apichatpong Weerasethakul: «è tempo di sentirsi stranieri»

Cannes 74 / Intervista. Assegnato il Prix du Jury a «Memoria»

Ha la voce sottile Apichatpong Weerasethakul, «Joe» come lo chiamano tutti. Minutissimo, gentile, Joe è tornato in concorso a Cannes, dove aveva vinto la Palma d'oro nel 2010 per Lo Zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti, con il suo nuovo Memoria. Un film molto diverso, che segna un passaggio importante nel cinema del regista thailandese: per la prima volta lascia il paesaggio e le atmosfere emozionali del suo paese, la Thailandia, per spostarsi in Colombia, e lavorare con un cast internazionale, Tilda Swinton, che è la protagonista, e Jeanne Balibar. Eppure questo film misterioso – premio della giuria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.