closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Al via la scuola pentaleghista: Daspo, polizia e telecamere

Securitarismo. Stanziati 2,5 milioni per «progetti» in 15 città, prevista anche la sorveglianza negli asili. La protesta degli studenti Uds: «Un modello dannoso: si alimenta un clima di paura e pregiudizio invece che un confronto aperto ed informato sulle droghe. Vogliamo scuole aperte e inclusive». Convocata una manifestazione studentesca il prossimo 12 ottobre.

A scuola

A scuola

Il nuovo anno scolastico è alle porte (ieri è iniziato a Bolzano, dal 10 settembre nelle altre regioni) e il ministro dell’Interno, vicepremier tutto fare, Matteo Salvini ha presentato il daspo urbano per i «pusher» che spacciano vicino alle scuole di 15 città, il potenziamento degli impianti di video-sorveglianza, l’assunzione di agenti di polizia locale a tempo determinato (un anno) e campagne informative. In una conferenza stampa ieri al Viminale, tenuta insieme al capo della polizia Franco Gabrielli, Salvini ha confermato che per il «progetto pilota» chiamato «scuole sicure» sono stati stanziati 2,5 milioni di euro, attinti dal «Fondo unico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.