closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Airaudo: «La politica italiana gli ha permesso tutto, senza chiedere mai»

Intervista. L'ex responsabile auto della Fiom-Cgil: «Io ho conosciuto due Marchionne. Il primo è l’uomo che andava a parlare con gli operai, che attaccava la speculazione finanziaria. Dopo il 2008 cambia tutto»

Giorgio Airaudo, chi è Sergio Marchionne, il manager che per molti è ancora un mistero? Io ho conosciuto due Marchionne. Il primo che va dal 2006 al 2008, è quello che salva la Fiat dal fallimento. L’uomo che andava dentro gli stabilimenti a parlare con gli operai, che sosteneva la necessità di nuovi modelli, che non addossava la crisi ai lavoratori, che attaccava la speculazione finanziaria. Un manager a cui nel mondo Fiat non si era abituati, che non scendeva nelle linee con il bastone del comando. In grado di fare la faccia feroce con il mondo bancario, a cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.