closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Yemen, in lotta per la vita sulla linea del fronte

La testimonianza. Nello Yemen malgrado il cessate il fuoco i civili continuano a morire. E 16 milioni di persone restano senza assistenza umanitaria. Reportage dai villaggi più esposti al confitto e dall’ospedale di Medici senza frontiere a al-Mokha, un gioiello in un Paese distrutto

Un edificio distrutto dai bombardamenti della coalizione a guida saudita a al-Mokha

Un edificio distrutto dai bombardamenti della coalizione a guida saudita a al-Mokha

«Prego Allah perché tu possa tornare presto». Quando il tuo team meraviglioso ti dice questo guardando il cielo e portandosi le mani al cuore, significa che hai toccato l'anima del progetto. Siamo nella città di al-Mokha, nell’ospedale di Medici Senza Frontiere. Mettendo piede nell’ospedale, ci si rende conto di avere tra le mani un gioiello in un Paese interamente distrutto dalla guerra. Strade devastate, case abbattute dalla furia delle bombe, case ricostruite a metà, uomini a piedi nelle vie principali con kalashnikov in spalla, delle donne nemmeno l’ombra. L’ATTIVITÀ DELL’OSPEDALE è rivolta alle vittime dirette e indirette del feroce conflitto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi