closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Violento raid della polizia turca contro l’Hdp

Turchia. Operazione contro la sede del partito di sinistra pro-kurdo: confiscati documenti e arrestati alcuni membri. A sud est prosegue la repressione, 11 civili uccisi in tre giorni. Demirtas sfida Erdogan e prepara la richiesta di autonomia kurda

Soldati dell'esercito turco

Soldati dell'esercito turco

È ancora pugno di ferro contro la sinistra turca: ieri la polizia ha compiuto un violento raid nella sede dell'Hdp (Partito Democratico del Popolo) a Istanbul, confiscando documenti e arrestando alcuni membri del partito pro-kurdo. Tra loro anche il co-segretario della sezione, Rukiye Demir. Per l'operazione sono stati dispiegati agenti anti-sommossa e decine di veicoli militari che hanno bloccato per due ore la strada che conduce agli uffici. La polizia ha giustificato l’azione con l'indagine in corso sull'Hdp, secondo le autorità finanziatore dell'Ydg-H, braccio giovanile del Pkk, considerato da Ankara organizzazione terroristica. La violenza di Stato non ferma però l'Hdp:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.