closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Tutti i bluff di Renzi sul «reddito di cittadinanza»

Il caso. Il governo ha già in cantiere quello che Renzi in fondo chiede con il suo referendum abrogativo sul cosiddetto reddito di cittadinanza. E infatti lui conferma: «Una volta che il governo dovesse cambiare la legge, il referendum non si terrebbe più». Ciò che è davvero è in ballo è rendere irreversibile la svolta nel governo dei poveri e dei disoccupati secondo lo schema del Workfare

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Il bluff di Renzi: lanciare un referendum che abroga i primi tredici articoli della legge che ha istituito il cosiddetto «reddito di cittadinanza» nel marzo 2019 per ottenere quello che Draghi, e tutti i partiti della maggioranza Frankestein che sostiene il suo governo, hanno già annunciato di volere fare nei prossimi mesi: provare a riavviare le politiche attive del lavoro, mai in realtà partite a causa sia dei problemi strutturali delle politiche occupazionali le cui competenze sono divise tra Stato e regioni, sia a causa della pandemia che dal marzo 2020 ha bloccato un sistema già bloccato di suo. Lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.