closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Turchia, referendum presidenziale al via. Sarà decisiva la destra balcanizzata

Turchia. Il «No» dei partiti all’opposizione, Chp e Hdp, potrebbe non essere sufficiente

Lunedì 27 è stato il primo giorno di voto referendario per la diaspora turca. Moltissimi infatti coloro che vivono all’estero. Seggi aperti in 57 diversi paesi, ma l’attenzione si concentra soprattutto sui paesi europei dove risiedono oltre 2,9 milioni di cittadini turchi, oltre il 5% degli aventi diritto totali: un numero significativo per una sfida referendaria che gli analisti vedono correre sul filo di lana. Lo schieramento del No sembra unanime nei due maggiori partiti d’opposizione, quello repubblicano CHP e quello della sinistra HDP. Quest’ultimo è stato e continua ad essere oggetto della repressione della polizia, che accusa il partito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi