closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Turchia doppia: libero Altan, mentre Erdogan minaccia l’Italia

Italia/Turchia. La Corte di Cassazione annulla la condanna dello scrittore, dopo l'intervento della Cedu. Il presidente riprende la querelle con l'Italia e con il primo ministro che lo aveva definito un dittatore. Già sospesi alcuni contratti con aziende italiane, già messo il cappello sul neo governo di Tripoli, Ankara tira la corda come fa sempre

Il presidente turco Erdogan

Il presidente turco Erdogan

La lunga giornata turca si è chiusa con una sorpresa, inattesa: la Corte di Cassazione ha ordinato il rilascio dello scrittore e giornalista 71enne Ahmet Altan, in carcere dal primo settembre 2016 prima con l'accusa di aver preso parte al tentato golpe e poi con quella di appartenenza a organizzazione terroristica. Ad appena 24 ore dalla sentenza della Corte europea per i diritti dell'uomo, che ne chiedeva il rilascio per violazione del diritto a un equo processo e della libertà di espressione, è successo qualcosa che non era mai accaduto prima: Altan ha lasciato il carcere di Silivri, dopo la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.