closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump-Gentiloni: Libia, Russia e tanti non-detto

Italia-Usa. Nell’incontro si sono confrontati su Isis, Libia, Iraq, Ucraina e Turchia, tenendo sullo sfondo le tensioni in Siria, Iran e Corea del Nord. Strategiche obliquità da una parte per arginare la torrenzialità inarginabile dell’altra

Il primo ministro italiano Gentiloni

Il primo ministro italiano Gentiloni

Il primo incontro tra Paolo Gentiloni e Donald Trump ha implementato una nuova formalità in vista del vertice del G7 di Taormina, sotto la presidenza italiana a fine maggio. Mentre scriviamo l’annunciata conferenza stampa - troppo tardi per noi - non è ancora cominciata. Ma sappiamo che nell’incontro si sono confrontati su Isis, Libia, Iraq, Ucraina e Turchia, tenendo sullo sfondo le tensioni in Siria, Iran e Corea del Nord. Anticipazioni sull’incontro sono state date da Gentiloni nell’intervento al Center for Strategic and International studies, prestigioso centro di analisi politica di Washington. Sulla Libia Gentiloni si è indirettamente riferito alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.