closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Toni Negri: «Il futuro delle lotte: dalla fabbrica alla vita»

77 Contro il presente. Il movimento 40 anni dopo. Dalla produzione alla riproduzione «I conflitti si socializzano sui terreni che prima il capitale sfruttava gratuitamente: scuola, trasporti, sanità e servizi»

Contro il presente

Contro il presente

«La prima Repubblica tramonta con il decennio “rosso” 1968-1978 – sostiene Toni Negri, oggi uno dei filosofi italiani più noti a livello internazionale – ma non è semplicemente una questione di date. La crisi del patto costituente coincide con la fine del centro-sinistra e della dialettica riformista che regredisce a solidarietà nazionale, complice il Pci, molto prima del congresso della Bolognina del 1991. La sinistra istituzionale e sindacale in Italia entra in crisi perché non riesce a interpretare quanto avviene nelle classi lavoratrici, nella classe operaia e nella gioventù che si era costruita politicamente dal '68 in poi. Il simbolo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi