closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Terremoto sindacale: la Cfdt supera la Cgt

Francia/presidenziali. L'organizzazione riformista, che aveva contribuito alla redazione della Loi Travail, supera i contestatori. Ma i sindacati condividono la preoccupazione per il voto: sii prepara un primo maggio di manifestazioni, se ci sarà un rischio Fronte nazionale. L'astensione potrebbe superare il 30%. Mélenchon corre, mentre Hamon deve fare i conti con le defezioni a favore di Macron

Movimenti tellurici nella società francese, che scuotono i vecchi assestamenti: l’ultima scossa riguarda la rappresentanza sindacale. La Cfdt, sindacato riformista che aveva contribuito alla redazione della tanto contestata Loi Travail, è ormai la principale organizzazione in Francia (nel settore privato). Dopo 122 anni, ha superato la Cgt (30,2% contro 28,5%) nel voto dei lavoratori. Il «campo riformista» (Cfdt, Cftc, Unsa) pesa ormai il 42%, contro i contestatori (Cgt, Fo, Solidaires) al 40,5%. Un fatto «storico» per il segretario della Cfdt, Laurent Berger. Philippe Martinez, segretario Cgt, ha ammesso il sorpasso, anche se si consola con il settore pubblico, dove la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.