closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Tele-Renzi, è il momento di dire basta

Referendum. I segnali che arrivano sono estremamente preoccupanti: l’Agcom non fornisce i dati sugli spazi al sì e al no, il principale telegiornale del paese tifa per il premier, Renzi fa il pieno televisivo prima che scatti la par condicio

Eravamo stati facili profeti quando scrivemmo, di fronte all’offensiva televisiva del presidente del consiglio in primavera, che c’era il rischio che in autunno si ripetesse la stessa cosa, se non peggio. E allora eccoci. Da Renzi è partita l’offensiva mediatica e televisiva d’autunno, in vista del voto del 4 dicembre, alla faccia della spersonalizzazione. Ed è partita prima che scatti la par condicio vera e propria, in linea con le furbesche tecniche sperimentate dal Cavaliere nel passato. Qualcuno però ora dovrà intervenire. Non possiamo assistere ad un così palese stravolgimento degli equilibri informativi quando c’è in ballo la riforma della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi