closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Strappo di Ortega, stop alle relazioni con Taiwan

Geopolitica diplomatica. Segnali di insofferenza diffusa in America centrale dove Taipei ha perso negli ultimi anni El Salvador, Panama e probabilmente, a breve, anche l'Honduras

Ortega con Tsai (e Maduro) sorridenti. Ma era il 2017

Ortega con Tsai (e Maduro) sorridenti. Ma era il 2017

La prima volta era stata nel 1985, poco dopo aver esordito alla presidenza del Nicaragua. La seconda volta è arrivata in concomitanza con il summit per la democrazia di Joe Biden. Daniel Ortega l'ha fatto di nuovo: ha rotto le relazioni diplomatiche con la Repubblica di Cina (Taiwan) e le ha avviate con la Repubblica Popolare Cinese. Eppure dal suo ritorno al potere nel 2007 aveva incontrato l'ex presidente taiwanese Ma Ying-jeou e aveva proseguito l'accordo di libero scambio riavviato nel 1990 dalla sua temporanea erede Violeta Barrios Torres de Chamorro. «La Repubblica Popolare Cinese è il solo governo legittimo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.