closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Strage di Natale in Wisconsin, cade l’ipotesi dell’attentato terroristico

Stati uniti. A guidare il Suv scagliato sulla folla era un rapper 39enne in fuga dalla polizia. 5 i morti, 48 feriti

Nastri della polizia sul luogo della strage a Waukesha, Wisconsin

Nastri della polizia sul luogo della strage a Waukesha, Wisconsin

Doveva essere una serata di festeggiamenti per la cittadina di Waukesha, Wisconsin, di quelle che si vedono nei film di cassetta sulla provincia americana, con una parata natalizia composta da gruppi di ballo, le bande dei liceali che suonano Jingle Bell e i politici locali che sfilano lungo la Main Street, poi, poco prima delle 16.40, il film ha cambiato bruscamente registro: un Suv ha travolto le barricate e si è lanciato tra la folla, colpendo decine di persone, uccidendone 5 e ferendone più 48, fra cui 18 minorenni. GLI OSPEDALI della zona riferiscono di star curando dozzine di pazienti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.