closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Si dimetta», nella bufera il capo degli 007 tedeschi per i fatti di Chemnitz

Germania. Hans Georg Maassen, presidente del BfV (il controspionaggio federale) è al centro delle polemiche per la gestione della sicurezza e per aver girato sotto banco informazioni sensibili ai fascio-populisti di AfD

 Manifestazione neonazi a Chemnitz; sotto Hans-Georg Maassen

Manifestazione neonazi a Chemnitz; sotto Hans-Georg Maassen

Prima il negazionismo della caccia allo straniero dei neonazi a Chemnitz; poi le informazioni sensibili girate sottobanco ai fascio-populisti di Alternative für Deutschland. Hans Georg Maassen, presidente del BfV (il controspionaggio federale) è al centro della bufera dopo l’evidenza delle sue attività tutt’altro che impeccabili sotto il profilo istituzionale e della sicurezza. Ieri la Spd ha chiesto le sue immediate dimissioni dopo la prova del suo incontro del 13 giugno con Stephan Brandner, presidente della commissione legale del Bundestag e influente esponente di Afd. «Abbiamo parlato per un’ora del numero di perpetratori islamici in Germania prima che il rapporto del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.