closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sea-Eye soccorre 400 persone. In centinaia riportate a Tripoli

Mediterraneo. Dati Frontex: nei primi quattro mesi del 2021 le frontiere esterne dell’Ue sono state attraversate senza permesso da circa 35.703 migranti, cioè lo 0,004% della popolazione europea

Uno dei soccorsi della Sea-Eye 4

Uno dei soccorsi della Sea-Eye 4

«Abbiamo terminato il nostro sesto soccorso in un flusso ininterrotto di casi Sar. Più di 400 persone sono a bordo della Sea-Eye 4. Abbiamo bisogno di un porto sicuro al più presto», ha twittato ieri intorno alle 14 Sophie Weidenhiller, portavoce della Ong Sea-Eye. Si trova sulla nuova nave umanitaria che ha iniziato la prima missione nel Mediterraneo centrale l’8 maggio, lasciandosi alle spalle il porto spagnolo di Burriana.  Sabato scorso la Sea-Eye 4 ha messo al sicuro due cittadini libici che viaggiavano su un barchino in legno e poi, nelle 24 ore successive, ha effettuato quattro distinte operazioni: 172...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi