closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Piccole morti americane

Intervista. Ogni giorno negli Stati Uniti dieci giovani, spesso minorenni, sono uccisi dalle armi da fuoco. Il giornalista Gary Younge, oggi ospite del Festivaletteratura di Mantova, racconta le storie delle giovani vite spezzate il 23 novembre del 2013 nella sua inchiesta "Un altro giorno di morte in America" pubblicata da Add

L’omaggio a Jesse McCord Lewis, 6 anni, una delle vittime della strage di Sandy Hook

L’omaggio a Jesse McCord Lewis, 6 anni, una delle vittime della strage di Sandy Hook

Jaiden, Kenneth, Stanley, Pedro, Tyler, Edwin, Samuel, Tyshon, Gary e Gustin. Questi i nomi dei dieci giovani di età compresa tra i 9 e i 19 anni - 7 neri, due ispanici e un bianco -, uccisi, ciascuno per motivi diversi, da colpi di arma da fuoco il 23 novembre del 2013: la data scelta, volutamente a caso, dal giornalista britannico Gary Younge per realizzare la sua drammatica inchiesta dal titolo Un altro giorno di morte in America (Add, pp. 352, euro 18) che sarà presentata oggi al Festivaletteratura di Mantova. A lungo inviato del Guardian negli Stati Uniti, Younge...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi