closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Per Salvini premier il senato è un palco

Il blocco della Aquarius. «Minniti ha fatto un buon lavoro e noi non siamo qui per smontarlo ma per cercare di fare meglio», dice il ministro dell'interno. Poi legge numeri addomesticati e offre una ricostruzione reticente. Alla fine gli applausi vanno oltre la maggioranza e tutto il centrodestra lo esalta

Il ministro dell'interno Matteo Salvini ieri al senato

Il ministro dell'interno Matteo Salvini ieri al senato

Prima di prendere la parola in senato, Salvini è già in trionfo. Si alza in piedi, e si alzano anche gli altri 57 senatori leghisti che hanno nella ragione sociale il nome del leader col grado che di fatto esercita: «Salvini premier». Standing ovation preventiva. I 5 Stelle, presi un po’ in contropiede, applaudono restando seduti. Salvini comincia facendo esibizione di modestia: «È il mio primo intervento da ministro... mai avrei immaginato... sono emozionato... sento la responsabilità...». Venti minuti dopo c’è quasi tutto il senato ad applaudirlo in piedi. Resta fermo il piccolo spicchio dove sono confinati il Pd e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.